Classi pollaio

A scuola al 100%

Data di trasmissione
Durata 1h 5m 39s

Un compagno dell'assemblea cittadina Scuola Zona Rossa fa il resoconto del presidio svoltosi ieri davanti all'Usp in via Frangipane dove nuovamente sono stati rimarcate le mancate azioni di adeguamento degli organici, dell'edilizia scolastica e del dimensionamento delle classi in previsione del prossimo anni scolastico.

In seguito si è parlato del curriculum dello studente, nuovo dispositivo classista introdotto per l'esame di maturità dal ministro Bianchi dopo che era stato già inserito nella cosiddetta Buona Scuola di Matteo Renzi e degli annunci del governo Draghi sul rientro a scuola di tutti e tutte gli/le studenti a partire dal 26 aprile.

In chiusura, un'operatrice dello Spazio Donna San Basilio ci parla di un corso di formazione per docenti sul tema della violenza maschile sulle donne, i bambini e le bambine.

E' morto il RE: Ah bè, Sì bè

Data di trasmissione

In apertura il resoconto dell'assemblea che si è tenuta sabato 10 aprile in piazza Vittorio indetta dal Coordinamento di collettivi Scuola Zona Rossa.

Nella seconda parte si parla dell'attacco hacker che ha bloccato Axios, il RE, Registro Elettronico, in uso nel 40 % delle scuole in Italia. Affrontiamo l'argomento attraverso due corrispondenze, la prima con una compagna che ha lavorato per anni nelle segreterie che ha tracciato la storia della informatizzazione delle scuole, tutta in mano a privati, fino alla "obbligatorietà" del Registro Elettronico; la seconda con un redattore de Le dita nella presa con cui abbiamo analizzato la questione della sicurezza dei dati.

Scuola in zona rossa

Data di trasmissione
Durata 1h 7m 11s

Nella prima parte della trasmissione, una corrispondenza di una compagna del collettivo Ninanda che lancia l'assemblea pubblica online di Sabato 20 marzo alle ore 15 sul tema delle classi pollaio, evidenziando come il sovraffollamento dei gruppi-classe rappresenti una delle espressioni del modello di scuola neoliberista: verticistico, burocratizzato e ispirato alla logica della prestazione. Il tema è di particolare attualità in questo momento, in cui si definiscono gli organici per il prossimo anno scolastico. Link per l'assemblea Sabato 20 ore 15 https://meet.google.com/qmj-duqd-srh

Successivamente, un esponente degli AEC della Comunità Educante di Centocelle fa il punto sulle condizioni di lavoro della categoria, anche alla luce della recente l'introduzione della didattica a distanza al 100% in tutti gli ordini di scuola del Lazio.

In conclusione, discutiamo della sospensione del vaccino AstraZeneca, somministrato per la stragrande maggioranza dei casi agli/alle insegnati, da parte dell'AIFA.