Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Giorgiana Masi

Data evento
Luogo
ponte Garibaldi - Roma

       

12 MAGGIO, DEDICATO A GIORGIANA MASI

34 anni fa, il 12 maggio 1977 a Roma, la compagna Giorgiana Masi veniva
assassinata dalle “ squadre speciali di polizia ” al sevizio del ministro degli
Interni Kossiga

Costui aveva scatenato ,attraverso divieti incostituzionali e carri armati, una feroce

repressione contro il Movimento '77, che rappresentava l’unica
opposizione valida al "compromesso storico” - l'asse tra DC e PCI per inaugurare la
sciagurata "politica dei sacrifici”- anticipo di quello che diventerà dagli
anni '90 il sistema liberista concertativo.
A Trastevere, al limitare di Ponte Garibaldi, Giorgiana Masi trovo’
giovinetta la morte( altri 2 compagni furono feriti) assassinata dal piombo di Stato.
In quella circostanza, il Movimento '77 era riuscito a rompere i divieti
muovendosi da P.za Navona ,resistendo alle ripetute cariche,
per poi attestarsi sulle barricate erette a Campo de Fiori e portandosi
infine a Trastevere per evitare i rastrellamenti.

Giorgiana Masi non fu l’unica a cadere vittima della violenza dello Stato,

l’11 marzo a Bologna un carabiniere uccideva Francesco Lo Russo ,

altri compagni pagarono con la vita, ora per mano delle forze dell’ordine ora
per quelle dei fascisti.
Finora non c'è stata alcuna giustizia per quelle morti !
La memoria-verità storica inchioda e condanna :

- Kossiga e le sue squadre speciali per l'uccisione di Giorgiana Masi;

- la canaglia fascista per gli agguati mortali a W.Rossi,V.Verbano,R.Scialabba,

Ivo Zini, Benedetto Petrone, Fausto e Iaio,… Dax , Renato Biagetti ;

- Berlusconi per l’omicidio di Carlo Giuliani e i massacri di Genova 2001 ;

- le forze dell'ordine dei diversi corpi per i crimini commessi nelle
caserme, nelle celle dei tribunali e nelle carceri, ai danni di decine di
giovani vite, dei diversi, degli immigrati.

Vogliamo ricordare Giorgiana, tributarle la testimonianza delle generazioni
che si susseguono, impegnate nelle battaglie contro la precarietà,

per i diritti-bisogni negati, per la tutela dei beni comuni ; per le libertà civili e

la giustizia sociale, contro l'oppressione delle istituzioni totali,

le derive securitarie ,il razzismo , il militarismo e le guerre .

Battaglie che trovano stimolo e arricchimento nel percorso del Movimento 77,
a cui Giorgiana partecipò attivamente.

12 maggio 2011 DEDICATO A GIORGIANA MASI

un pensiero , un fiore , un passaggio alla lapide che ricorda

il sacrificio di Giorgiana a Ponte Garibaldi

Per tutte/i , come negli anni dal ’77 a oggi ,appuntamento alle ore 17