Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Manifestazione Nazionale Contro La Repressione

Data evento
Luogo
Piazza Mancini, Napoli

La repressione e il controllo sociale si intensificano sempre di più.
Piovono ovunque arresti, denunce, misure restrittive, licenziamenti, sanzioni amministrative mentre le condizioni di vita diventano sempre più precarie.
Questi sono i mezzi che il potere utilizza per contrastare e rendere innocui coloro che si oppongono a questo sistema in cui l’unica cosa che conta è la ricerca del profitto.

Chiunque si permette di alzare la testa viene definito socialmente pericoloso e represso senza mezzi termini. Ed è in questo contesto repressivo che il nostro compagno Tonino è stato arrestato, perché la sua carcerazione sia un monito per chiunque voglia rompere l’isolamento e il silenzio che ci circonda, per chiunque nutra il desiderio della rivolta.

Socialmente pericoloso è chi lotta contro la devastazione del proprio territorio, contro le politiche razziste e securitarie, contro i licenziamenti politici e lo sfruttamento del lavoro, contro il ricatto della precarietà e la disoccupazione.

Socialmente pericoloso è chi con la pratica e le idee contrasta gli strumenti del potere, siano essi l'autoritarismo della democrazia o l'abuso dei metodi che sempre più si avvicinano alle pratiche fasciste, la militarizzazione delle nostre strade e la mercificazione delle nostre vite.

Se lottare significa essere socialmente pericolosi, abbiamo già scelto.

Continueremo a lottare.

Contro la repressione.

Tonino libero, liberi tutti.