Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Sciopero dei migranti alle rotonde stradali del lavoro nero

Data evento
Luogo
Campania

 

Venerdi 8 ottobre per la prima volta i migranti in Campania sciopereranno sulle rotonde stradali  dove ogni mattina migliaia di lavoratori sono costretti ad accettare lavori supersfruttati, senza diritti e senza dignità! Beffa nella beffa la cosiddetta "direttiva Maroni contro il lavoro nero", che, per la prima volta nella storia, si è tradotta non in una battaglia contro i caporali e per i diritti, ma in continue retate di lavoratori che hanno la sola colpa di subire il ricatto di una condizione subalterna.
Su almeno una quindicina di rotonde in tutta la regione, invece, venerdi prossimo dalle 5 del mattino i lavoratori migranti dell'edilizia come dell'agricoltura sosteranno con cartelli del tipo "oggi non lavoro a meno di 50 euro" fermando nei fatti il mercato delle braccia.
Una protesta contro lo sfruttamento e per la regolarizzazione, senza la quale è difficile far rispettare i propri diritti, mentre con la crisi le paghe reali scendono ormai anche sotto i 25 euro per dieci-dodici ore al giorno, per non parlare delle inesistenti condizioni di sicurezza. Con questa prima e a suo modo storica iniziativa, tantissimi lavoratori vogliono ricordare alle istituzioni locali e nazionali che il lavoro migrante in questi territori non è solo quello di "colf e badanti" (a cui si è ristretta l'ultima sanatoria) e che solo un'ipocrisia interessata spinge a non vedere le tantissime persone che si ammazzano di fatica mentre contribuiscono alla fragile economia di questa regione. Superare il lavoro nero significa aiutare i lavoratori che lo subiscono a sfuggire il ricatto sociale ed economico in cui sono costretti. Solo così può aprirsi una stagione di diritti e dignità!
Un'iniziativa lanciata dal movimento dei migranti e dei rifugiati di Caserta, con il supporto delle reti antirazziste in tutta la regione.
 
Mentre il giorno dopo, sabato 9 ottobre, ci sarà la manifestazione a Castelvolturno contro il razzismo, lo sfruttamento e la camorra.
(pullman da napoli ore 8.30 - piazza Garibaldi - hotel terminus)
 
Le rotonde stradali interessate saranno a:
 
Licola, Pianura, Quarto, Casal di Principe, Castelvolturno, Villa Literno, Baia Verde, Giugliano, Qualiano, Afragola, Arzano, Scampia, Caivano...
 

Movimento dei migranti e dei rifugiati di Caserta e della Campania