Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Noi ricordiamo: 'Scalpiccii sotto i platani' + 'Padroni delle nostre vite' - Martedì 03 Settembre 2013 ore 14

Data di trasmissione
● Radio Onda Rossa 87.9 FM ●

 


Martedì 03 Settembre 2013 ore 14

 

 


SCALPICCII sotto i PLATANI

l'estate del '44 a sant'Anna di Stazzema


di e con Elisabetta Salvatori
violino Matteo Ceramelli

 

https://archive.org/details/Scalpiccii.sotto.i.platani_201309

 

Il racconto della vita a Sant'Anna di Stazzema, nei giorni che precedettero l'eccidio, fino al 12 agosto 1944, quando 4 colonne di soldati tedeschi, guidati da fascisti versiliesi, irruppero nel paese uccidendo 560 persone. E' un racconto che narra lo stato d'animo di sant'annini e sfollati, uniti ad aspettare, pieni di speranza, la fine della guerra. Sant'Anna è un paesino sulle Apuane, in Versilia, da lì la guerra si percepiva appena: il disagio più grande era lo scarseggiare del cibo. Il 24 luglio nacque una bambina e fu chiamata Anna, che è la protettrice delle partorienti e la santa del paese. E il 26 luglio, giorno di Sant'Anna, ci fu la festa, con la processione, gli archi infiorati, i petali sulla strada e per la prima volta si sentì suonare l'organo della chiesa. Il 10 agosto era la notte delle stelle cadenti, e le ragazze, la sera, cantavano, con un grammofono a molla, mentre nella piazzetta della chiesa, sotto i platani, i bimbi facevano il girotondo: qualcuno ricorda ancora gli scalpiccii di quei piedini. Due giorni dopo, era sabato mattina, avevano già acceso il forno per cuocere il pane, si sentirono salire... Erano file lunghe, lunghe di soldati, anche loro cantavano, avevo perfino un organetto.... Il violino si intreccia alla voce e rievoca e racconta con note rarefatte. 'Scalpiccii sotto i platani' nasce dall'ascolto dalle testimonianze di 4 superstiti, 4 bambini che videro quell'eccidio.

 



Info
http://www.favolanti.it/

 



-----------------------

 



ore 15

 


SciaraProgetti in collaborazione con Studio Nois
presentano

 

 


PADRONI delle NOSTRE VITE
 

 

tratto dalla storia di Pino e Marisa Masciari

testo di Ture Magro ed Emilia Mangano
con Ture Magro
attori virtuali: Cosimo Coltraro, Emanuele Puglia, Fiorenzo Fiorito, Gabriele Arena, Stefano Brivio, Rosario Minardi, David Marchese, Alfio Zappalà
sonorizzazione di Michele Musarra
regia di Ture Magro

 

https://archive.org/details/Padroni.delle.nostre.vite_201309

 

Pino Masciari, imprenditore tra i più importanti del sud Italia, decide di non cedere alle richieste estorsive di ‘ndranghetisti e politici, e dopo anni di minacce e soprusi denuncia i suoi estorsori. Fornendo prove incontestabili, mette in luce un sistema di corruzione diffusa che parte dal piccolo delinquente locale per arrivare ai livelli più alti della politica. Pino ha 34 anni, è sposato con Marisa e i loro due bambini sono nati da poco. Pur di salvare la famiglia deve chiudere l’azienda creata con tanto sacrificio e coraggio ed è costretto ad abbandonare la sua terra. Entra nel programma speciale di protezione riservato ai testimoni di giustizia perché a rischio di morte e vive per anni spostato da una città all’altra. Pino pretende giustizia, e trovando uno Stato impreparato denuncia la condizione in cui vengono tenuti i testimoni di giustizia e lotta per fare ritorno nella sua terra. Si presenta a tutti i processi, fa arrestare decine di mafiosi riuscendo a far incriminare anche alcuni esponenti della politica. Una vita vissuta nella lotta continua per l’affermazione dei propri diritti. 'Padroni delle nostre vite' mostra i meccanismi perversi che la ‘ndrangheta utilizza per imprigionare le sue vittime, tracciando una fotografia del fenomeno mafioso. Lo spettacolo ci mostra un paese diverso e coraggioso, abitato da cittadini e da giovani che hanno voglia di alzare la testa e dire basta.

Info

www.sciaraprogetti.com

 



-------------------------------

 



Il progetto RadioTeatro:
a Radio Onda Rossa (87.9 F.M. via dei Volsci 56 - 00185 Roma, in streaming su http://www.ondarossa.infoascolta la diretta)
organizziamo rappresentazioni o letture (teatro civile, ma non solo) in diretta che vengono registrate e poi pubblicate sul sito WEB.
Per partecipare, o segnalare spettacoli: visionari@ondarossa.info SMS in diretta 342.3574357
http://www.facebook.com/pages/RadioTeatro/312426765448394
http://lettura-giornale.liberazione.it/a_giornale_index.php?DataPubb=09/04/2009 (pg.14)
 

LArchivio in podcast:
http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/archivio-2013
http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/archivio-radioteatro-2012
http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/archivio-radioteatro-2011
http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/archivio-radioteatro-2010
http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/archivio-radioteatro

 



Buon ascolto!