Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

'any where out of the world' + 'i ragazzi del cavalcavia' - Martedì 09 Maggio 2017 ore 14>16

Data di trasmissione

 

RadioTeatro Radio Onda Rossa 87.9 fm
 

Martedì 09 Maggio 2017 ore 14

ANY WHERE OUT OF THE WORLD

di Antonio Tabucchi
lettura di Ermanno Nastri

https://archive.org/details/any.where.out.of.the.world (25')

Un uomo si trova a Lisbona, in Portogallo: non è il suo paese natale, è lì per sfuggire alla sua colpa. Distrattamente sfoglia un giornale, e tra gli annunci personali trova la frase: any where out of the world”. Per mezzo di un "flashback", scopriamo che un tempo aveva un'amante sposata che voleva scappare con lui, ma egli decise di fuggire da solo, lasciando detto che sul giornale, un giorno, avrebbe scritto quella frase e allora si sarebbero ritrovati. Ma è lui che trova la citazione e se ne stupisce. Allora chiama un numero di telefono: sa bene che non esiste più, ma la cornetta si solleva: dall'altra parte una presenza che ascolta il suo silenzio. La frase è una citazione da Charles Baudelaire: egli scrive che la vita è come un ospedale in cui ogni malato desidera cambiare letto, pensando che qualunque posizione possa essere migliore di quella attuale. Il testo si conclude affermando che non importa il luogo in cui si sta, purché sia fuori di questo mondo.

Info
https://it.wikipedia.org/wiki/Piccoli_equivoci_senza_importanza

-----------------


ore 14:45

I RAGAZZI DEL CAVALCAVIA


scritto e diretto da Erika Z. Galli e Martina Ruggeri
con Alberto Alemanno, Maziar Firouzi, Ciccio La Mantia, Daniele Pilli e Michael Schermi
musiche originali Diego Buongiorno
assistente alla regia Elvira Berarducci
una produzione Industria Indipendente
in collaborazione con Carrozzerie N.O.T.

https://archive.org/details/ragazzi.del.cavalcavia (55')

Ispirato ai fatti di cronaca avvenuti a Tortona venti anni fa quando i fratelli Furlan, lanciando un sasso dal Cavalcavia della Cavallosa, colpirono un'auto in corsa, uccidendo Maria Letizia Berdini. Durante le prime dichiarazioni si chiarì il movente, dissero che l'avevano fatto per passare il tempo, per gioco, "per scacciare la noia non sapendo come trascorrere una serata d'Inverno nel periodo di Natale". Attraverso questi elementi la storia è stata rielaborata, e il tragico evento preso come pretesto per raccontare le vicende di un gruppo di ragazzi come tanti, con un lavoro qualunque e una città alle calcagna, la Città di T. Tra la noia e la voglia di rivalsa sulla vita, i Fratelli F., accompagnati da uno zio acquisito si muovono tra eccessi e tentativi di rimanere a galla, portando a compimento quello che pare essere un atto già predestinato dalla vita. Il racconto ci conduce in un luogo irreale, che somiglia a numerosi luoghi reali, dove le gesta di questi ragazzi si svolgono come da copione: la narrazione si suddivide in tre cicli diurni/notturni: 24-25-26 dicembre. Sono passati vent'anni dall'accaduto, e la noia nelle città di periferia sembra ancora essere presente. Luoghi deserti e inabitati, dimenticati, che fanno crescere male e non sentire più niente.

Info
https://www.youtube.com/channel/UCL9b5mcF-5QrewnGoZt7g7A


-------------------------

RADIOTEATRO
RADIO ONDA ROSSA
via dei Volsci 56 - 00185 Roma
streaming
facebook
e-mail