Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

'numeri - pentateuco #4' + estratto di 'genesiquattrouno' - Martedì 25 Luglio 2017 ore 14>16

Data di trasmissione
 
RADIOTEATRO
 
Martedì 25 Luglio 2017 ore 14
 
NUMERI
pentateuco #4


di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano
regia di Marco Di Stefano
drammaturgia di Chiara Boscaro
con Giulia Versari
musiche originali di Lorenzo Brufatto
eseguite e registrate dall’ensemble da camera Il Canto Sospeso
registrazioni audio a cura di Matteo Munaretto
assistente alla regia Cristina Campochiaro
un progetto La Confraternita del Chianti
una produzione Associazione K.
in collaborazione con Teatro Verdi - Teatro del Buratto, Perpetuum e Nau Ivanow (Barcellona, Spagna)
si ringraziano Euripide e Seneca

https://archive.org/details/numeri (50')

'Numeri' è il censimento del Popolo. Numeri sono quelli che sono dentro, numeri sono quelli che rimangono fuori. I clandestini. Ma la clandestinità non è solo una questione statistica, per Medea è una questione di famiglia. Lo sposo, come tanti calabresi, è andato in Argentina a lavorare dieci anni fa. Manda regolarmente soldi per lei e i figli, ma la lettera per invitarla a raggiungerlo, quella non arriva mai. Medea aspetta, aspetta, aspetta, ma dopo dieci anni comincia a sentirsi presa in giro. Compra tre biglietti per la nave grande che taglia l’oceano, e si mette in viaggio con i figli. Quando arrivano a Buenos Aires, cercano gli italiani tra gli argentini, i calabresi tra gli italiani, e Giasone tra i calabresi, ma le dicono che Giasone non è più italiano né calabrese. Si è trovato una sposa argentina. Una ricca. Una “principessa”. E Medea si arrabbia. E quando si arrabbia, Medea è «la prova vivente che gli dei non esistono».

Info
http://www.laconfraternitadelchianti.eu/produzioni/pentateuco/numeri.html

-------------------

ore 15

un estratto di

GENESIQUATTROUNO

di e con Gaetano Bruno e Francesco Villano

https://archive.org/details/genesi (10')

Trae ispirazione dalla vicenda biblica di Caino e Abele, e propone una riflessione sul significato dell'amore, della fiducia e sulla paura di sentirsi rifiutati.
Fin dove può condurci il sospetto di non essere più amati, che cosa può diventare l'amore per l'altro, se inclinazioni violente incontrano angosce che pensavamo potessero non riguardarci?

Info

http://www.compagniakrypton.it/genesiquattrouno.html

-------------------

RADIOTEATRO

Radio Onda Rossa ★ 87.9 fm
via dei Volsci 56 - 00185 Roma
streaming
facebook
e-mail