Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Decolonialità e privilegio. Pratiche femministe e critica al sistema-mondo

Data di trasmissione

In studio con noi Rachele Borghi presenta l'incontro che si tiene questa sera nei locali del Forte prenestino a Roma.

Venerdì 2 Luglio ore 19.30 al csoa Forte Prenestino
DECOLONIALITÀ E PRIVILEGIO. Pratiche femministe e critica al sistema-mondo
di Rachele Borghi
Incontro con
Rachele Borghi e il gruppo Ippolita
A seguire dj set fino alle ore 01.00 a cura di LadyMaru
"Il postcolonialismo ha permesso di cambiare sguardo sul mondo. Ora però bisogna provare a cambiare il mondo. Un'altra grammatica è necessaria. C'è, e si chiama decolonialità."
Per uscire dal colonialismo non ci si può limitare a decostruire, ma bisogna trovare il modo di agire per trasformare il mondo. Non creare un nuovo paradigma ma distruggere i paradigmi esistenti. Quante volte hai pensato a cosa ci sia dietro la parola “scientifico”? Quante volte hai dato per scontato che la scientificità di un sapere valesse per tutti, ovvero fosse universale? La cultura europea ha stabilito quale fosse il sapere scientifico, da considerare l’unico vero, creato in relazione a epistemi occidentali. Tutto il resto è stato poi derubricato a sapere subalterno. L’accademia occidentale deve rinunciare al privilegio di produrre il discorso dominante. A partire dalla sua esperienza personale, Rachele Borghi ci racconta com’è possibile dare battaglia alla colonialità.
RACHELE BORGHI è professora di Geografia all’Università Sorbona di Parigi, geografa queer, pornosecchiona transfemminista. Il suo lavoro s’incentra sulla decostruzione delle norme dominanti che si materializzano nei luoghi e sulla contaminazione degli spazi attraverso i corpi dissidenti e militanti.
IPPOLITA è un gruppo di ricerca indipendente e interdisciplinare, si occupa di tecnologie digitali e filosofia della tecnica.
Femminismo, hacking e controcultura sono gli ingredienti base della pratica collettiva.
http://ippolita.net
Il gruppo di ricerca Ippolita dirige la collana Culture Radicali delle edizioni Meltemi, offrendo una selezione di titoli e autori impegnati nella trasformazione sociale. La tecnologia, le questioni di genere, la decolonialità, sono i principali temi investigati criticamente e attraverso un’ottica ecosistemica.