Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

87.9FM: 30euro l'anno: lanciamo la campagna di radioabbonamento 30x1000

Militarismo a scuola per il 4 novembre/ Maestre e educatrici di Roma Capitale

Data di trasmissione
5 mesi ago

Nella prima parte della trasmissione, ospite il compagno, antimilitarista, Antonio Mazzeo si parla di come è stato affrontato nella scuola il centesimo anniversario della fine della prima guerra mondiale: grande presenza delle forze armate negli istituti, mistificazione e revisionismo storico.

Nella seconda parte un'educatrice di nido, rsu di Roma Capitale, del Coordinamento contro la precarietà, aggiorna sulla situazione di maestre e educatrici precarie dei nidi e alle scuole dell'infanzia del Comune di Roma dopo l'unificazione delle graduatorie.

Tornelli first (sostegno second)

Data di trasmissione
2 anni 1 mese ago

Audio 1, puntata del 21 febbraio: Si parla della mobilitazione per il ritiro dei decreti delega della Buona scuola, in particolare del decreto sul sostegno con una delle organizzatrici del presidio indetto a Montecitorio per giovedì 23 febbraio,

dalle 14 alle 19.

#RitiroDeleghe #Presidiamomontecitoriode

Nella seconda parte della trasmissione si dà notizia di una serie di iniziative all'insegna del clima securitario, razzista e dimentico dell'antifascismo che si diffonde nelle scuole.

 

Studenti e docenti "plusdotati"?

Data di trasmissione
2 anni 6 mesi ago

Nella trasmissione corrispondenza con una edutrice dei nidi di Roma Capitale, del Coordinamento contro la precarietà che fa il punto della situazione delle assunzioni dopo un lungo ciclo di lotte.

Si parla poi del progetto di inserire nella legge di stabilità un capitolo di spesa per finanziare una "formazione d'eccellenza" per 500 studenti "plusdotati".

Nell'ultima parte si introduce il nuovo Piano di formazione per i/le docenti presentato dalla ministra Giannini.

Educatrici dei nidi e maestre in lotta ancora da Madia

Corrispondenza con un'educatrici dei di Roma del Coordinamento contro la precarietà: ad oggi circa 3500 tra educatrici e maestre rischiano di diventare disoccupate da giugno e i serivi educativi del comune di Roma vanno verso l'inefficenza e la privatizzazione.

Domani incontro con la ministra Madia

Quelle lavoratrici e quei lavoratori che il mondo della scuola dimentica

Data di trasmissione
3 anni 1 mese ago

La trasmissione segue la mobilitazione delle educatrici dei servizi  educativi di Roma Capitale e lo sciopero degli e delle addetti/e alle pulizie, categorie di lavoratori/e non dipendenti del MIUR ma che a pieno titolo appartegono al mondo della scuola.

Per quanto riguarda gli/le addetti/e alle pulizie, lavorano attraverso l'esternalizzazione a cooperative e ditte di un settore che dovrebbe essere riassorbito dal MIUR con guadagno di denaro e qualità, al contrario si prospettano ancora tagli sugli Ata.

 

Le educatrici dei nidi da ieri sulle impalcature di Piazza S. Maria di Loreto

Continua la protesta delle educatrici dei servizi educativi di Roma Capitale in mobilitazione ormai da un anno per la stabilizzazione di precarie/i (tra le 3000 e le 5000) e contro la privatizzazione dei nidi e di sezioni di scuola materna.

Da ieri le lavoratrici sono sulle impalcature di piazza Santa Maria di Loreto. La prima corrispondenza è stata registrata stamattina, la seconda ieri pomeriggio