Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Corrispondenza su elezioni in Polonia

Data di trasmissione
Durata 20m 48s

Dopo le elezioni polacche del 25 ottobre abbiamo realizzato una corrispondenza con un attivista dello squat syrena (varsavia) impegnato nella lotta per la casa e contro frontex. La sua analisi sottolinea come la in sostanza la vittoria dell'estrema destra sia dovuta a una totale assenza sul fronte delle politiche di sinistra (anche semplicemente socialdemocratiche), visti i precedenti governi socialdemocratici o più "bilanciati" sul piano parlamentare per quanto riguarda i diritti di lavoratori e lavoratrici o la vicinanza alle politiche di guerra statunitensi. L'attivista paragona la situazione polacca a quella tunisina di Ben Ali per la sostanziale cooptazione delle persone tramite indebolimento del sindacato. Si sottolineava inoltre come parte del movimento da un lato costruendo nuovi partiti che millantano vicinanza ideologica a Podemos e Syriza, dall'altro con risposte alla "Churchill" (ovvero su momentanee emergenze) per quanto riguarda la lotta ai fascismi polacchi (ad esempio l'11 Novembre, giornata della parata nazionalista che celebra l'indipendenza della Polonia) non crei movimenti di lunga durata in supporto di tematiche sociali più ampie che potrebbero rafforzare il movimento dal basso polacco.

Segue il podcast con traduzione non letterale quello dell'intervista in inglese.