Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

87.9FM: 30euro l'anno: lanciamo la campagna di radioabbonamento 30x1000

Sciopero della fame nel Cie di Samos (Grecia)

Data di trasmissione

Sciopero della fame di un gruppo di immigrati tra i detenuti del Cie di Samos per protestare contro la loro espulsione dalla Grecia

 

Grecia - Un gruppo di 170 immigrati in attesa di espulsione dal centro di accoglienza dell'isola di Samos ha cominciato oggi uno sciopero della fame. La protesta dei detenuti è contro il loro probabile trasferimento verso i centri di detenzione alla frontiera con la Bulgaria e la Turchia, in vista della loro deportazione. La scorsa settimana sono stati 60 i migranti condotti al confine con la Bulgaria per essere espulsi e proprio questa notizia ha riacceso la protesta. Sempre più immigrati tentano di raggiungere l'Europa attraverso la frontiera marittima Turchia/Grecia tra Smirne e l'isola di Samos nel Mar Egeo. Il loro aumento è esponenziale: dai 225 del 2005 ai 5.300 del 2008. Provengono soprattutto da Somalia, Eritrea, Iraq, Afghanistan e Pakistan e si dirigono da Smirne alle isole greche di Lesbos, Chios e Samos.Le misure contro l'incremento degli sbarchi si traducono nell'attuazione di politiche repressive attraverso il respingimento o la detenzione da parte della guardia costiera operante in Grecia.

 

fonte: peacereporter