Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Trasmissione del 15/6/2016 "L'amore romantico:immaginario e ruolo psico-socio-economico" "

Data di trasmissione
” I Nomi delle Cose”/Puntata del 15/6/2016 “L’AMORE ROMANTICO:IMMAGINARIO E RUOLO PSICO-SOCIO-ECONOMICO”

 L’ENIGMA DELL’AMORE ROMANTICO/Il potere ipnotico del dominio/L’AMORE COME FATTORE SOCIO ECONOMICO

 

 L'<enigma dell’amore>(…) Nelle differenti tappe del suo sviluppo storico, l’umanità ha tentato di risolvere la questione in diversi modi. Le chiavi cambiano, ma l'<enigma> rimane tale. Esse dipendono dall’epoca, dalla classe, <dallo spirito del tempo> (la cultura).” A. Kollontaj; Largo all’Eros alato

“Quando si dice che l’amore è cieco meglio sapere chi gli ha cavato gli occhi” Daniela Pellegrini, Liberiamoci della bestia: ovvero di una cultura del cazzo

 

 

Immagine rimossa.

 

 

 

 

 

Immagine rimossa.

 

“Lo chiamano amore. Noi lo chiamiamo lavoro non pagato. La chiamano frigidità. Noi la chiamiamo assenteismo. Ogni volta che restiamo incinte contro la nostra volontà è un incidente sul lavoro. Omosessualità ed eterosessualità sono entrambe condizioni di lavoro.  Ma l’omosessualità è il controllo degli operai sulla produzione, non la fine del lavoro. Più sorrisi?Più soldi. Niente sarà più efficace per distruggere le virtù di un sorriso. Nevrosi, suicidi, desessualizzazione: malattie professionali della casalinga” Silvia Federici, Il punto zero della rivoluzione

 

“Se prostituirsi è affittare il proprio corpo, sposarsi è venderlo” dal film “E morì con un felafel in mano”

 

“..Se, nei rapporti d’amore, la passione cieca, assorbente, esigente, perde vigore, se il sentimento di proprietà ed il desiderio egoista di vincolare a sé «per sempre» l’essere amato deperiscono, se la prepotenza maschile e la mostruosa rinuncia della donna al proprio io scompaiono, si assisterà allo sviluppo di altri preziosi aspetti dell’amore: il rafforzamento del rispetto della personalità dell’altro, la attitudine a prendere in considerazione i suoi diritti, lo sviluppo della comprensione reciproca, la crescita dell’aspirazione ad esprimere l’amore non solo con i baci e le carezze, ma anche con l’azione congiunta, con l’unità delle volontà, con la comune opera creativa.”
A .Kollontaj-Largo all’Eros alato