Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

'no, no, no' + 'la donna che disse no' - Martedì 18 Aprile 2017 ore 14>16

Data di trasmissione
RadioTeatro ★ Radio Onda Rossa 87.9 fm
 

Martedì 18 Aprile 2017 ore 14

NO, NO, NO

a cura di Matteo Lolli
con Edda Gaber e Manuel Cascone

https://archive.org/details/no.no.no (33')

"Pièce" tragicomica molto liberamente ispirata agli attori feriti di Samuel Beckett. Attori ciechi, muti, sordi, immobili, sempre in fuga dal qui e ora, eppure costretti a una presenza tanto più essenziale: quell’esserci quale chimera per attore e spettatore insieme, monito e traguardo. Si ride, se si vuole, si ingoia groppi amari, anche. Lei, con la sua folle pervicacia, lui, con il suo indolente mutismo, comunque c’è. Lei, incastrata in un lenzuolo che sembra tagliato da Fontana, lui ovunque intorno. Rigorosamente in bianco e nero, appena un paio di labbra scarlatte, si tratta di teatro, l’azione è parola: lei, affetta da "horror vacui", in attesa dell’irreparabile, anzi, nel mentre, parla parla parla. Lui no, a malapena, se interrogato, risponde.


--------------

ore 15

LA DONNA CHE DISSE NO


testo e regia Pierpaolo Saraceno
con Pierpaolo Saraceno, Mariapaola Tedesco
musiche originali Concetto Fruciano
produzione Onirika del Sud

https://archive.org/details/la.donna.che.disse.no (39')


Quello di Franca Viola fu il primo vero rifiuto al matrimonio riparatore. Divenne simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane. Nel 1965, a soli 17 anni, venne rapita da Filippo Melodia, nipote del mafioso Vincenzo Rimi, e altri suoi amici. La ragazza fu violentata per otto giorni. Il padre fu contattato dai parenti di Melodia per la cosiddetta "paciata", ovvero per un incontro volto a mettere le famiglie davanti al fatto compiuto e far accettare ai genitori di Franca le nozze dei due giovani. Secondo la morale del tempo, una ragazza uscita da una simile vicenda avrebbe dovuto necessariamente sposare il suo rapitore, salvando l'onore suo e quello familiare. All'epoca, inoltre, la Repubblica Italiana proteggeva, con l'articolo 544 del codice penale, il reato di violenza carnale, il quale veniva estinto se l'aggressore sposava la sua vittime. Franca Viola si rifiutò di sposare Melodia, e solo nel 1981, l'articolo 544 venne abrogato. Si dovrà invece aspettare il 1996 perché in Italia lo stupro venga legalmente riconosciuto non più come un reato "contro la morale", bensì come un reato "contro la persona".

Info
https://www.facebook.com/ladonnachedisseno/

------------------

RADIOTEATRO
il martedì ore 14>16
RADIO ONDA ROSSA
via dei Volsci 56 - 00185 Roma
streaming
facebook
e-mail

 

L’ Archivio in podcast: