Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Roma: giovedi presidio contro la RWM fabbrica di bombe

Data di trasmissione
L’11 gennaio 2016 il Ministero della Difesa francese ha assegnato alla RWM Italia spa una commessa del valore
di 225 milioni di euro per lo sviluppo e la fornitura di quattro tipi di bombe MK 82. La RWM Italia spa ha la
sua sede centrale a Ghedi, provincia di Brescia, e uno stabilimento a Domusnovas, nel Sulcis Iglesiente. Lo
stabilimento sardo produce e vende bombe, ordigni con un’alta capacità distruttiva come la BLU-109 ad alta
penetrazione e sospetto utilizzo di uranio impoverito o le MK 82 e modelli a seguire. Queste ultime in particolare
hanno attirato le attenzioni dell’opinione pubblica per le “strane” spedizioni verso l’Arabia Saudita dove sono
state usate per bombardare lo Yemen; uno dei tanti conflitti, magari poco conosciuti ma non per questo meno
cruenti.
 
Le Madri Contro la repressione - Contro l'operazione Lince hanno organizzato per venerdi mattina alle 10 davanti al Consiglio di Stato in Piazza Cairoli presso Via Arenula - accanto Ministero della giustizia, un presidio
contro la fabbrica di bombe RWM (Domusnovas, Sardegna) per il ricorso sporto da Italia Nostra, USB, CSS-Assotziu Consumadoris Sardigna. Quella RWM che ha moltiplicato i suoi utili con la guerra in Yemen vendendo bombe alla coalizione saudita, che coi bombardamenti ha causato una pesantissima crisi umanitaria tra il popolo yemenita.
Il ricorso riguarda le infrazioni e le gravi irregolarità portate avanti dalla RWM nel suo piano di ampliamento, irregolarità su cui Comune, Provincia, Regione e alla fine anche il TAR hanno chiuso tutti e due gli occhi, consentendo alla RWM di portare a termine il suo piano.
Cionondimeno siamo convinti che a questa fabbrica non possa essere consentito tutto, dalle violazioni di norme urbanistiche a quelle sulla sicurezza e sul rispetto del territorio, e soprattutto non può essere consentito che produca e commerci strumenti di sterminio di massa.
Pertanto la nostra lotta continua, anche sul piano legale, e il giorno 23 di settembre dalle ore 10 saremo in via Arenula, davanti al Ministero della giustizia, per dar peso ai nostri argomenti con la nostra presenza. Invitiamo chiunque abbia la possibilità di partecipare al sit in e unirsi alla nostra protesta.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti vedi https://stoprwm.wordpress.com