Polonia, Europa, Mondo. Attacco internazionale contro le donne

Data di trasmissione

Polonia, Europa, Mondo. Un nuovo attacco internazionale contro le donne, le loro lotte e le lotte di tutti gli sfruttati. La Polonia è oggi la punta di lancia dell’attacco internazionale che ha di mira non solo l’autodeterminazione delle donne in tutto il pianeta, ma anche il controllo e l’irregimentazione del mondo degli oppressi, a cominciare da chi si oppone ai governi e ai loro programmi di ripresa dell’accumulazione dei profitti. Che la Polonia sia la patria dell’oscurantismo è ormai noto, che le donne polacche stiano conducendo da anni una battaglia di massa per ottenere il diritto di decidere sui loro corpi ed essere assistite nell’interruzione di gravidanza anche. Ma ora è in atto un nuovo, più forsennato attacco di cui si è fatto promotore il movimento Pro-right to life (Per il diritto alla vita), guidato da una delle più influenti organizzazioni oscurantiste polacche, ampiamente collusa con la chiesa cattolica e il governo di quel paese.

L’organizzazione polacca che va per la maggiore (Ordo Iuris) è una filiazione di una fortissima organizzazione brasiliana (la TFP, ossia Tradizione, famiglia e proprietà: tutto un programma!), a sua volta collegata con innumerevoli organizzazioni Usa dello stesso stampo, che stanno scalando, con l’appoggio dei trumpisti e delle destre in crescita, il potere. Ne parliamo con una compagna del Comitato 23 settembre