Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

5 maggio, Roma ricorda Bobby Sands

Data di trasmissione

Quaranta anni fa, il 5 maggio 1981, moriva dopo 66 giorni di sciopero della fame il rivoluzionario irlandese Bobby Sands, seguito nelle settimane successive da altri nove compagni di lotta. A tanti anni di distanza il suo ricordo è più vivo che mai e oggi Bobby Sands non viene ricordato solo come indomito rivoluzionario ma anche come raffinato poeta e scrittore e come una mente politica di prim'ordine.

Lo scrittore e giornalista Riccardo Michelucci, che ha curato insieme a Roberto Terrinoni l'edizione definitiva delle opere di Bobby Sands, ci racconta cosa è rimasto vivo di quella vicenda a quaranta anni dalla morte.

Lo street artist napoletano Jorit ci illustra il lavoro che sta portando a compimento, un murale raffigurante Bobby Sands su via delle isole curzolane, che verrà inaugurato sabato.

A Giulio, della palestra popolare Valerio Verbano, il compito di ricordare l'iniziativa che si terrà sabato 8 maggio alla palestra popolare Valerio Verbano e che vedrà la partecipazione dell'ex militante dell'IRA e attuale deputato dello Sinn Fein Pat Sheehan

Seanna Walsh a radio onda rossa

Data di trasmissione
Durata 1h 12m 51s

Nel trentennale della morte di Bobby Sands e degli hunger striker, radio onda rossa ha avuto l'onore di ospitare Seanna Walsh, militante repubblicano irlandese, compagno ed amico di Bobby, primo membro dell'IRA a rappresentare la propria organizzazione senza il volto coperto, nel 2005 in occasione del cessate il fuoco da parte dell'esercito repubblicano

Un lungo ed appassionato racconto a cui hanno preso parte, oltre a Seanna, Silvia Calamati, fra le più attente testimoni della realtà nordirlandese, traduttrice del diario di Bobby Sands ed autrice di "Le compagne di Bobby Sands",  la redazione di Cetamon, storica trasmissione di ROR dedicata all'Irlanda del nord, ed ovviamente le compagne ed i compagni della radio.