Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Musica Machina puntata 98 del 4 novembre 2023

Data di trasmissione

Scaletta dei contenuti:
Amptek Alex Marenga in voce - Geografia del Krautrock 26: Colonia (2) (novembre 2023)
Musicaperbambini - Machina nell'Anticamera (novembre 2023)

Puntata 98 trasmessa sabato 4 novembre 2023 su Radio Onda Rossa 87.9 dalle 21 alle 23.

Broadcasted on Musica Machina radioshow, Radio Onda Rossa 87.9  (Saturday, November 4, 2023)

Colonia: repressione nei confronti di tre donne palestinesi

Data di trasmissione

Vorremmo condividere con voi due testimonianze die vita palestinese in Germania. Ieri, Domenica 22 ottobre si é tenuta una manifestazione in solidarietà con la palestina nei pressi del duomo di Colonia. Qui, le due Sorelle palestinesi Lina e Dina sono state fermate dalla polizia insieme alla loro mamma per ben due ore e mezzo. 

Quello che é successo é emblematico della repressione che i movimenti pro.palestina stanno vivendo in Germania in questi giorni. Le tre stavano lasciando la manifestazione quando dei contromanifestanti pro Israele le hanno avvicinate per un confronto rivelatosi violento e rabbioso.  La polizia, giá presente sul luogo, é intervenuta allontanando le donne palestinesi e prendendo i dati personali di una delle sorelle, mentre i contromanifestanti non sono stati né allontanati né identificati. In seguito la polizia ha attenzionato il cartellone delle donne palestinesi che mostrava a confronto una celebre immagine del film il bambino con il pijama a righe, dove un bimbo ebreo e uno tedesco si guardano attraverso la rete del campo di concentramento in cui é rinchiuso il bimbo ebreo e e un immagine di un bimbo palestinese e uno ebreo che si guardano attraverso il filo spinato in cui é rinchiuso il bimbo palestinese. Accanto alle immagini la domanda: Dové la differenza? Per i poliziotti il cartellone poteva essere potenzialmente antisemita, ma la decisione sul da farsi spettava ai superiori, la cui risposta si é fatta attendere per ben due ore e mezza. Ora Dina non può più portare il cartello in questione in pubblico e rischia una denuncia per apologia dell’olocausto, definito secondo l´articolo 103 paragrafo 3 del codice penale tedesco che recita  come segue: Una pena detentiva non superiore a cinque anni o una sanzione pecuniaria sarà inflitta a chiunque, in pubblico o durante una riunione, approvi o neghi o minimizzi un atto del tipo descritto nell'articolo 6 (1) del Codice Penale Internazionale commesso sotto il nazionalsocialismo in modo tale da disturbare la pace pubblica.

1) nega o banalizza un atto commesso sotto il regime del nazionalsocialismo.

Sentirete ora le testimonianze delle due sorelle, intervistate sul luogo durante le due ore di fermo.

Colonia: la risposta delle femministe tedesche

Data di trasmissione
Durata 10m

Corrispondenza con una esponenente del gruppo autonomo di femministe e lesbiche di Colonia che ci racconta la manifestazione organizzata a seguito dell'uso strumentale anti immigrazione delle aggressioni di Capodanno a scapito di centinaia di donne.

Tante donne, e non solo, sono scese in piazza a ribadire che il sessismo non ha confini nè passaporto

 

Riflessioni ed aggiornamenti sui fatti di Colonia

Data di trasmissione
Durata 22m 39s

Continua ad infuriare il dibattito e lo scontro politico in seguito alle violenze nei confronti di decine di donne avvenute la notte di Capodanno a Colonia ed in altre città della Germania. Con Michaela Namuth, giornalista tedesca da anni residente nella nostra cittò, proviamo a ragionare su quanto accaduto, sulla reazione della società tedesca e su come il mondo della politica e dell'informazione affrontano questi avvenimenti.