Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

In un liceo napoletano censurato l'intervento della mamma di Davide Bifolco

Data di trasmissione

Qualche giorno fa gli studenti e le studentesse del liceo Sannazzaro di Napoli avrebbero dovuto discutere con l'associazione ACAD e l'associazione Davide Bifolco, nel corso di un incontro organizzato durante la settimana di autogestione dell'istituto.

L'incontro è stato interrotto violentemente dalla preside, che ha motivato la sospensione dell'iniziativa con la presenza in aula della mamma di Davide Bifolco, ucciso in seguito ad un controllo dei carabinieri nel rione Traiano poco più di un anno fa, quando doveva ancora compiere diciassette anni.

 

Ci racconta come sono andate le cose Luca, dell'associazione ACAD, che era presente all'incontro.

Napoli: seconda udienza del processo per l'omicidio di Davide Bifolco

Data di trasmissione

Slitta al 19 novembre il processo sulla morte di Davide Bifolco, il ragazzo di 16 anni ucciso con un colpo di pistola da un carabiniere al Rione Traiano nel settembre 2014.

 

Stamani la seconda udienza dopo che a luglio per il carabiniere che ha sparato era stato chiesta una pensa di 3 anni e 4 mesi per omicidio colposo.

 

Una corrispondenza dal presidio che stamani è stato organizzato davanti al tribunale; il processo, dopo la corrispondenza, è stato rinviato al 19 novembre su richiesta dell'avvocato di parte civile di riaprire l'istruttoria:   «Per noi è un omicidio volontario, bisogna riformulare capo di imputazione, non può essere omicidio colposo».  ha detto l'avvocato Fabio Anselmi.