Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Sono stata anch'io bambina

Data di trasmissione

Ospitiamo Roberta Ortolano e Samanta Picciaiola autrici del saggio "Sono stata anch'io bambina. Dialoghi con Elena Gianini Belotti".

Presentazione venerdì 16 febbraio alla libreria Tuba, ore 18:30.

Corrispondenza con uno studente del collettivo del Liceo Severi-Correnti di Milano che ci racconta della pesante repressione che hanno subito gli e le studenti fino alle dichiarazioni del ministro Valditara.

Salutiamo con soddisfazione il fallimentare numero delle iscrizioni dei governativi liceo "Made in Italy" e filiera quadriennale tecnico-professionale.

 

Bloccato e caricato il corteo per Ilaria e altre/e altr* antifa per i fatti ungheresi

Data di trasmissione

Due corrispondenze da corteo antifascista Dall'Ungheria alla Palestina Free Them All: al finaco di Gabri, Ilaria, Tobias e i/le compagn* sotto processo, detenut*, ricarcat*: il corteo è stato bloccato per circa due ore nei pressi dell'ambasciata dell'Ungheria e attaccato con una pesante carica. Quando sono le 17.30 il corteo è potuto finalmente ripartire per raggiungere come previsto, il corteo per la Palestina

Estradizione: approfondimento su antifa Budapest

Data di trasmissione
Durata 1h 10m 43s

Sono giorni che si parla di Ilaria Salis, principalmente delle sue condizioni detentive un po' meno della natura politica della repressione che sta subendo, del valore delle azioni delle quali viene imputata, come anche si parla meno degli altri e delle altre coimputati/e. Inizialmente diamo voce a un compagno di Milano che ci aiuta a ripercorrere tutta la vicenda e che ci parla della mobilitazione in solidarietà a tuttx lx compagnx. Con un aiuto esterno abbiamo raccolto la voce di persone che, fermate per strada, ci dicono la loro opinione sulla vicenda. Commentiamo in diretta sia questi audio che anche i giornali di oggi sulla vicenda. In conclusione non possiamo non menzionare, riguardo diritti violati e dignità umana, quanto accaduto nel cpr di ponte galeria pochi giorni fa.

Sabato 10 febbraio a Roma ci sarà una manifestazione in solidarietà con lx antifascistx imputatx

Martedì 13 febbraio si esprimerà il tribunale riguardo l'estradizione di Gabriele

La "guerra interna" nelle scuole

Data di trasmissione

Torniamo a parlare con l'educatore del Liceo francese "Chateaubriand" che per due post sul suo profilo Instagram privato, in cui esprimeva il suo sgomento per la situazione in Palestina, è stato prima sospeso e poi licenziato dal lavoro e si è dovuto presentare davanti alla commissione per il diritto di asilo che dovrà valutare la sua situazione di rifugiato.

Corrispondenza con Giuseppe Follino, docente di Grosseto, sulla repressione e sulle attività dell'osservatorio contro la militarizzazione delle scuole.

Corrispondenza con Davide Zotti: presentiamo il seminario "IL PERSONALE SCOLASTICO LGBTQI+:DIRITTI, VISIBILITÀ E BENESSERE": giovedì 15 febbraio 2024 dalle 9 alle 14. Roma – Sede CESP – viale Manzoni, 55. Qui le iscrizioni

Ricordiamo: Domenica 11 alle ore 11 "Vado a scuola! Si ma quale? Microfoni aperti sulla scuola"

 
 
 

 

Carcere e repressione: lettere da dentro, riflessioni, analisi

Data di trasmissione

Torniamo a parlare di carcere: dalle risposte al presidio del 31 dicembre sotto il carcere di Rebibbia, alle parole delle persone recluse; dalle nuove forme di repressione, alle nuove leggi che potrebbero colpire chi lotta e chi resiste dentro, ma anche fuori. Con alcune compagne della cassa di solidarietà La Lima, affrontiamo tutto questo, sempre contro ogni carcere, giorno dopo giorno.

Ecuador dichiarato lo stato di conflitto armato interno

Data di trasmissione
Durata 21m 43s

L’Ecuador nel 2023 è risultato il paese più violento dell’ America Latina. Il decreto 111 che dichiara lo stato di “conflitto armato interno” viene approvato a stragrande maggioranza dal Congresso, anche dai partiti di opposizione di sinistra; nello stesso tempo vengono adottate misure economiche neoliberiste che colpiscono la classe povera del paese.

Dopo gli eventi drammatici dello scorso 9 gennaio, proviamo con Francesco a capire cosa sta succedendo in Ecuador.