Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Contro il carcere 24/9- Pestaggi in carcere

Data di trasmissione

Sull'Espresso lo "scandalo" dei pestaggi, che scandalo non è perhé tutti sanno che i pestaggi sono la norma in carcere anche se fanno finta di ignorarlo. Stavolta sono conferme dei secondini registrate da un detenuto nel carcere di parma e Prato.  Rispunta l'inchiesta sul "Protocollo farfalla", un traffico tra Servizi segreti e Dap per "contatti" tra Servizi e detenuti in 41bis, imputati di mafia.

Contro il carcere 12/12

Data di trasmissione
Durata 1h 0m

Dal carcere di Tolmezzo (Udine) testimonianze e lettere dall'interno che segnalano i continui soprusi e pestaggi delle guardie nei confronti dei detenuti; l'isolamento punitivo e il clima di terrore. Ma anche la solidarietà tra la gran parte della popolazione detenuta e la volontà di lottare per modificare la propria condizione e liberarsi del carcere.

Gli indirizzi dove potete trovare le lettere dal carcere di TOLMEZZO:

Tolmezzo, 31/08/12 http://www.informa-azione.info/carcere_testimonianza_sui_pestaggi_nel_carcere_di_tolmezzo Alessandria, 18 settembre 2012 http://radioblackout.org/2012/09/lettera-di-massimo-passamani-a-radio-blackout/ DA TOLMEZZO AD ALESSANDRIA http://www.informa-azione.info/carcere_quotda_tolmezzo_ad_alessandriaquot 19 novembre 2012 http://www.informa-azione.info/prigionieri_e_solidariet%C3%A0_quota_proposito_di_un_bellissimo_gestoquot PRIGIONIERI SEGNALANO LA BRUTALITA' DEL CARCERE DI TOLMEZZO http://www.informa-azione.info/carcere_prigionieri_segnalano_la_brutalit%C3%A0_del_carcere_di_tolmezzo

Contro il carcere 1/2 Intervista al fratello di Christian De Cupis

Data di trasmissione
Durata 56m 17s

Christian De Cupis, residente nel quartiere romano di Garbatella, arrestato alla stazione di Roma Termini il 9 novembre 2011, dopo tre giorni, il 12 novembre muore in un letto del reparto per detenuti dell'ospedale Belcolle di Viterbo. Christian, nello stesso 9 novembre aveva denunciato ai sanitari dell'ospedale di Santo Spirito di essere stato sottoposto a pestaggio dagli agenti. Dopo di che lo "strano" trasferimento all'ospedale e al carcere di Viterbo. Inoltre i familiari non vengono avvertiti dell'arresto, né del trasferimento, ma solo a morte avvenuta. Ne parliamo con Claudio, fratello di Christian e con Fabio tra i promotori del "Comitato verità e giustizia per Christian De Cupis".