Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Egitto: la vita di Alaa Abd El Fattah e di altri/e prigionieri politici è in pericolo!

Data di trasmissione

Il processo di Patrick Zaki è stato aggiornato al 28 settembre: lo studente egiziano dell'università di Bologna rimarrà in carcere fino a quella data.

Alaa Abdel Fattah, attivista, blogger e intellettuale, figura di spicco della rivoluzione egiziana del 2011, prigioniero nella prigione di alta sicurezza 2 di Tora, in attesa del processo di emergenza per la sicurezza dello stato numero 1356/2019, da quasi 2 anni, che è il periodo massimo di detenzione preventiva secondo la legge egiziana. Ci si aspetta che il caso venga presto deferito al tribunale, perché tutte le indicazioni confermano l’insistenza dello stato nel continuare la detenzione di Alaa a tempo indeterminato.

Di questo e dei rapporti economico-militari tra Italia ed Egitto parliamo con una compagna.

 

Egitto: la polizia italiana addestra i colleghi egiziani in Sardegna

Data di trasmissione

Gli specialisti del Ministero dell’Interno e del Dipartimento della Polizia di Stato italiana hanno formato ed addestrato in Sardegna la famigerata polizia del dittatore egiziano al-Sisi perlomeno sino al febbraio del 2019, ritenendo opportuno e legittimo continuare a finanziare e implementare direttamente corsi e stage a favore dei responsabili di sparizioni forzate, torture, arresti politici che ogni giorno si moltiplicano in Egitto. E’ quanto si evince dalla lettura di alcuni ordini di spesa rinvenuti nell’archivio della Polizia di Stato consultabile via internet. Ne parliamo con il giornalista Antonio Mazzeo autore dell'articolo Omicidio Regeni. E la Polizia italiana addestra i colleghi egiziani in Sardegna

Egitto: libertà per Mahienour e tutte le persone imprigionate!

Data di trasmissione

La compagna e avvocata Mahienour el-Masry è stata arrestata esattamente un anno fa, il 22 settembre scorso al Cairo, a causa del suo impegno in favore dei diritti umani. Per questo motivo negli ultimi cinque anni era già stata in carcere due volte: dal febbraio 2015 all’agosto 2016 e dal dicembre 2017 al gennaio 2018. Ne parliamo con una compagna.