Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Diada 2011

Data di trasmissione

Come ogni anno, lo scorso 11 settembre Barcellona è scesa in piazza per la Diada, la festa nazionale che ricorda la caduta della capitale catalana nelle mani dei Borbone l'11 settembre del 1714. Oltre 700.000 persone sono scese in piazza, con una cospicua presenza della sinistra indipendentista, per continuare a chiedere la liberazione delle e dei prigionieri politici e degli esiliati e per il riconoscimento del diritto all'autodeterminazione.

Sullo sfondo, le consultazioni del leader socialista Pedro Sanchez per formare un governo nazionale, che però rimane ancora lontano (e potrebbe invece avvicinarsi l'indizione di nuove elezioni) e gli aggiornamenti sulla coalizione che governa la città di Barcellona, con i socialisti locali che sembrano avere decisamente in mano il pallino.

La Diada a Valencia

Data di trasmissione

Il 9 ottobre a Valencia si festeggia la Diada, la festa nazionale valenciana. Come già successo lo scorso anno, una grande manifestazione repubblicana e antifascista sarà costretta a confrontarsi con una serie di provocazioni portate avanti da forze dell'ordine e formazioni di estrema destra.

Da Valencia, un compagno della CUP ci racconta l'organizzazione della giornata e l'atmosfera ad un anno dal referendum del primo di ottobre all'interno della Comunidad Valenciana

Diada a Barcellona

Data di trasmissione

Oggi si celebra la Diada, la festa nazionale catalana, fra imponenti manifestazioni e preparazione delle campagne politiche che si svolgeranno nei prossimi mesi.

Cambio del governo a Madrid, mutamenti del fronte politico indipendentista, repressione, attenzione internazionale, future elezioni, di questi temi parliamo con Adriano Cirulli, nostro compagno e collaboratore

Valencia ed Euskal Herria, sale la tensione

Data di trasmissione

Nel pomeriggio di oggi è attesa la prolusione del Presidente catalano Puigdemont, che potrebbe dichiarare la secessione della Catalogna dalla corona spagnola.

A Valencia, come possiamo ascoltare nella prima corrispondenza, la festa nazionale del Pais Valenciano, la Diada, è stata segnata da attacchi nei confronti dei manifestanti da parte di neofascisti scortati e supportati dalle forze di polizia.

In Euskal Herria, come ci riferisce il nostro corrispondente, sale invece il livello di mobilitazione nelle strade in concomitanza con quanto avviene in Catalogna

A Barcellona centinaia di migliaia in piazza per la Diada

Data di trasmissione

In occasione della Diada, la festa nazionale catalana, centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza a Barcellona per supportare il referendum sull'autodeterminazione che si terrà il prossimo primo di ottobre e che è violentemente osteggiato dal Governo spagnolo.

La situazione a Barcellona e gli eventi che hanno segnato questa fine d'estate, dalla strage sulla rambla fino alla Diada, nelle parole del nostro corrispondente

Diada a Barcellona

Data di trasmissione

Come ogni anno l'11 settembre, a Barcellona e nelle altre principali città della Catalogna, centinaaia di migliaia di persone sono scese in strada per commemorare la festa nazionale catalana, che ricorda la perdita dell'autonomia da Madrid nel 1714.

Insieme a Victor, corrispondente da Barcellona, cerchiamo di capire quali sono state le principali parole d'ordine dei cortei di domenica scorsa e lo stato dell'arte del quadro politico catalano e spagnolo, alla vigilia delle elezioni amministrative nel Paese Basco e in Galizia e in attesa di sempre più probabili elezioni generali nazionali, le quarte in un anno, che si terranno probabilmente nel periodo natalizio.