Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Audre Lorde: D'amore e di lotta. Poesie scelte

Data di trasmissione

Con Anna Zani e Grazia Di Canio presentiamo il volume sulle poesie di Audre Lorde, testi in italiano e in inglese. Poeta, attivista nera, lesbica Audre Lorde è una delle figure più importanti per il femminismo mondiale. Il libro è stato tradotto dalle WIT Women in Traslantion, un collettivo di 7 donne a cui va tutto il nostro ringraziamento per questo volume. Legge le poesie Viola Lo Moro.

 

A link seguente, la lettura di "Zami. Così riscrivo il mio nome" di A. Lorde in 18 puntate realizzata da Martedì Autogestito da Femministe e Lesbiche:

https://mfla.noblogs.org/post/2015/06/24/zami-rileggendo-lorde-18-ultim…

Presentazione del libro: D'amore e di lotta. Poesie scelte di Audre Lorde

Data di trasmissione

CLR - Coordinamento Lesbiche Romane presenta:

 

23 novembre 2018

ore 18.00

Sala Simonetta Tosi

 

Presentazione del libro di

 

Audre Lorde

 

D’AMORE E DI LOTTA

POESIE SCELTE

con testo a fronte

 

Sarà presente all’evento:

Migi Sean Pecoraro WiT - Womena in Traslation

 

 

Casa Internazionale Delle Donne di Roma

Via San Francesco di Sales 1A

 

Ingresso solo donne

Desmonautica del 29/6/2016 "Poesie Sparse"

Data di trasmissione
 

Da “I Nomi delle Cose” del 29/6/2016 “Desmonautica“ la rubrica di Denys ogni ultimo mercoledì del mese.  “Poesie Sparse”

Tutto quello che ho

Tutto quello che ho/ è il mio sguardo miope e astigmatico sul mondo/ che, comunque, vede meglio di tanti altri)

Tutto quello che ho/è il mio corpo scomodo/imponente, fragile

Tutto quello che ho/è un etto e mezzo di feroce sarcasmo/non di più, non di meno

Tutto quello che ho/è una macchina analitica/che sfreccia nella mia testa/senza assicurazione

Tutto quello che ho/è la paura che m’accompagna/di non riuscire, di non capire/essere solo, essere vivo

Tutto quello che ho/è il mio assoluto talento/nell’essere inaffidabile/e un po’ eremita

Tutto quello che ho/è una betoniera di frasi coraggiose/nella mia bocca impastata/e un esercito di fotografie nel miocardio/che come un diaframma troppo aperto/illuminato a lungo/conosce croce e delizia/della sovraesposizione

Tutto quello che ho/è il gomitolo delle braccia che mi amano,/in bilico tra nebbia e catarsi,/in questa giornata di sole.

Detesto

Detesto/il disordine gratuito/come i coupon del supermercato

Detesto/i freddi e i privi di spessore/iceberg di cartone

Detesto/i buffetti sulla guancia/il rossore della falsità verace

Detesto/le opinioni non richieste,/le opinioni sincere,/le opinioni beote/che vogliono essere vere

Detesto/la necessità di dissimulare/l’assenza di parole

Detesto/chi mi accusa/di avere coraggio

Detesto/un sacco di roba/ma in fondo c’è sempre/di peggio