Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Boicotta Invalsi! 12 maggio sciopero

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione si parla di test Invalsi e legge della Buona Scuola.

La corrispondenza con Nicola Giua dei Cobas Scuola Sardegna per parlare del caso accaduto a Nuoro: la dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico Agrario “B. Brau” di Nuoro, Innocenza Giannasi ha sospeso per 6 giorni dall'insegnamento per non aver voluto addestrare gli studenti ai quiz Invalsi.

http://www.cobasscuolasardegna.it/lo-strapotere-dei-presidi-padroni-prod...

 

Poi parliamo con Anna Angelucci, rsu unicobas, affrontando un quadro generale su Invalsi e legge 107.

 

Nell'ultima parte della trasmissione si parla di assistenti specialistici e alla comunicazione e della proposta irricevibile elaborata dalla regione Lazio per il riordino del servizio.

 

qui il comunicato del Coordinamento assistenti specialistici e alla comunicazione:

 

https://www.facebook.com/535804796581784/photos/a.537298903099040.10737…

 

 

Scuola: boicottare i test Invalsi

Data di trasmissione

Anche quest'anno parte la campagna di boicottaggio delle prove Invalsi. Le prove sono previste per il 5 maggio (scuole elementari) e per il 12 maggio (istituti superiori di secondo grado).

La lotta contro le prove Invalsi sta unendo studenti e docenti.

 

Una compagna del liceo Virgilio ci presenta l'assemblea che si terrà giovedì, ore 14.30, al liceo "Terenzio Mamiani".

Contro l'Invalsi, per il ritiro del ddl del governo Renzi

Data di trasmissione

La giornata di sciopero lanciata dai Cobas per boicottare i test Invalsi, alla base del modello di scuola neoliberista, ha visto molte modalità di lotta: abbiamo sentito gli/le studenti della Campania scesi in corteo, il Coordinamento contro la Buona Scuola di Torino che manifestava sotto la Fondazione Agnelli e abbiamo raccolto testimonianze di lotta e boicottaggio dei test Invalsi nelle scuole romane.

 

"in una classe su tre gli insulsi ndovinelli sono stati giustamente sbeffeggiati, grazie all’azione combinata di
  docenti, Ata e studenti" dal comunicato dei Cobas scuola