Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Il MIUR condannato per l'amianto nelle scuola

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione, una corrispondenza con Ezio Bonanni, Presidente dell'Osservatorio Nazionale amianto, che ci parla della sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Bologna che ha condannato il Ministero dell'Istruzione al risarcimento del danno per la morte per mesotelioma per esposizione ad amianto di Olga Maria Sofia D'Emilio, insegnante della scuola media Farini di Bologna. La sentenza ha stabilito che l'esposizione all'amianto era correlata al luogo di lavoro, dopo che l'INAIL aveva riconosciuto la malattia professionale. Il caso riapre il dibattito sulla necessità di bonificare migliaia di edifici scolastici dall'amianto.

A seguire, riprendiamo il discorso sull'obbligo vaccinale imposto al personale scolastico, discutendo una nota esplicativa del Ministero. Concludiamo la trasmissione con la lettera ai Dirigenti del Direttore dell'USR Lazio, Rocco PInneri, che suggerisce la denuncia degli studenti che hanno occupato le scuole.

Il sito dell'Osservatorio Nazionale Amianto: https://www.osservatorioamianto.com/

"Il Libro Bianco delle Morti di Amianto in Italia": https://onanotiziarioamianto.it/wp-content/uploads/2021/05/QTO-134-Libro-bianco-Ed.-2021-1.pdf.

Numero verde ONA: 800 034 294, 

Sportello line: https://onanotiziarioamianto.it/sportello-amianto-ona-nei-territori/

Prosegue la mappatura dell'amianto, con l'utilizzo dell'APP amianto, continuiamo a raccogliere tutte le informazioni utili per la mappatura dell'amianto nel territorio http://app.onanotiziarioamianto.it/   

 

Scuola: a volte ritornano

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione si parla della nota tecnica congiunta dei ministeri della Salute e dell'Istruzione che modifica le indicazioni sul trattamento dei casi positivi nelle scuole, scaricando sulle istituzioni scolastiche responsabilità di salute pubblica.

Nella seconda parte corrispondenza con Bruno Moretto (scuola e costituzione) per riflettere sulla minaccia del ritorno dell'autonomia differenziata nell'istruzione.

Il filo nero della scuola privata

Data di trasmissione

Trasmissione dedicata a tre argomenti: il ritorno dell'autonomia differenziata, lo scandalo preselezione al tfa del sostegno all'Unicamillus, il fascismo all'aeronautico di Bergamo.

Ne discutiamo rispettivamente con Carmen D'anzi (esecutivo nazionale Cobas), con una partecipante alla prova del tfa, con un compagno di Bergamo antifascista

Autonomia differenziata: la legge quadro di Boccia è una truffa

Data di trasmissione

Il ministro Boccia procede spedito verso la realizzazione dell'autonomia differenziata. La sua legge quadro è un falso rimedio per le regioni del Sud. Ne parliamo con un compagno del coordinamento nazionale per il ritiro di qualunque autonomia differenziata e per l'uguaglianza della repubblica. Numerosi appuntamenti a Roma e in tutta Italia

HIT PARADE: beati i primi!

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione una serie di "novità" sul fronte istituzionale: dall'introduzione (primi al mondo!) della ecosostenibilità come materia di studio al percorso dell'autonomia differenziata.

Nella seconda parte, dall'analisi dell'autopresentazione classista delle scuole nel documento di programmazione alle classifiche di Eduscopio (Fondazione Agnelli): la corsa taroccata al primo posto che riporta la scuola pubblica agli anni '50.

Autonomia differenziata e ripartizione dei fondi ai comuni

Data di trasmissione

Con Marco Esposito parliamo delle regole truffaldine che ripartiscono i fondi dell'Anci, di Livelli Essenziali di Prestazione e di come tutto questo tenda a certificare le disuguaglianze Nord-Sud.

A seguire interventi di alcuni ascoltatori

Libri citati nella trasmissione: Zero al Sud di Marco Esposito e Milano Corea di Danilo Montaldi

Una mensa per tutte e tutti

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione, un breve commento sulla seconda assemblea nazionale per il ritiro di qualunque autonomia differenziata tenutasi domenica 29 settembre al Liceo Tasso di Roma, integrato da un intervento telefonico che sottolinea il rischio insito nel coinvolgimento dei sindacati confederali (resoconto dell'assemblea qui con video integrale)

Nella seconda parte, una corrispondenza sulla questione relativa al presunto diritto alla propria mensa per i bambini e le bambine delle scuole rivendicato da molti genitori: si sottolinea in particolare lo slittamento verso una visione privatistica che nega il valore educativo del tempo mensa.