Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Lavoratori e lavoratrici della scuola parlano di scuola. Ogni martedì dalle 16 alle 17.

Dedizione e cura: la scuola dello zero virgola

Data di trasmissione
Durata 1h 4m 13s

Parliamo della legge di Bilancio 2022 che prevede tagli per la scuola (-5%): solo lo 0,62% dei fondi stanziati va all'istruzione (210 milioni su 33 miliardi).

Questi soldi arriveranno ai Dirigenti (compenso per "il personale non idoneo alle loro dipendenze") e alle/ai docenti che mostreranno "dedizione, cura e impegno nella promozione della comunità scolastica".

L'art.112 è dedicato alla "Misura per rafforzare il diritto allo studio in classi numerose" ma "a invarianza di dotazione organica". Ovvero fondi zero.

Vogliamo la scuola che vogliono!

Data di trasmissione

Nella settimana delle mobilitazioni contro la violenza maschile sulle donne e di genere, le studenti e gli studenti raccontano la scuola che vogliono: una corrispondenza dal Liceo Orazio, che insieme a Aristofane, Nomentano e Pacinotti-Archimede hanno occupato nella giornata di ieri; una corrispondenza con Milo, studente del Liceo Ripetta e del collettivo Sunlight sulla carriera alias per studenti trans*.

Durante la trasmissione riceviamo una telefonata che ci comunica l'occupazione del liceo Righi appena avvenuta.

A scuola senza cittadinanza

Data di trasmissione
Durata 1h 7m 59s

Oggi si ragiona dell'abbandono da parte della scuola di intere generazioni, i/le cosiddetti/e studenti con cittadinanza non italiana. In studio due compagni di Black Lives Matter Roma che, oltre i numeri, raccontano le vite di chi frequenta le scuole italiane ma non ha la cittadinanza di questo paese.

Scuola: a volte ritornano

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione si parla della nota tecnica congiunta dei ministeri della Salute e dell'Istruzione che modifica le indicazioni sul trattamento dei casi positivi nelle scuole, scaricando sulle istituzioni scolastiche responsabilità di salute pubblica.

Nella seconda parte corrispondenza con Bruno Moretto (scuola e costituzione) per riflettere sulla minaccia del ritorno dell'autonomia differenziata nell'istruzione.

Il filo nero della scuola privata

Data di trasmissione

Trasmissione dedicata a tre argomenti: il ritorno dell'autonomia differenziata, lo scandalo preselezione al tfa del sostegno all'Unicamillus, il fascismo all'aeronautico di Bergamo.

Ne discutiamo rispettivamente con Carmen D'anzi (esecutivo nazionale Cobas), con una partecipante alla prova del tfa, con un compagno di Bergamo antifascista

La scuola che abbandona

Data di trasmissione

Iniziamo la trasmissione confrontandoci con Mario Sanguinetti (Cobas scuola) sullo sciopero dell'11 ottobre del sindacato di base e sulle ambigue convocazioni di scioperi ad oltranza da parte di organizzazioni sindacali di destra.

Nella seconda parte, spazio di riflessione sulla dispersione scolastica: partendo dai dati del Miur e dell'Istat, ci confrontiamo con due compagne di doposcuola auto organizzati nei quartieri del Quarticciolo e Casal de' pazzi.

E' sciopero generale!

Data di trasmissione

Anche nella scuola c'è lo sciopero generale indetto per l'11 ottobre da tutti i sindacati di base.

Ne parliamo con Mario Sanguinetti dell'esecutivo Cobas e con una docente del coordinamento precari scuola di Roma

Appuntamento lunedì 11 ottobre, ore 10, in piazza Esedra.

La scuola negata a bambine, ragazze, donne afghane

Data di trasmissione

Intervento di Laura Quagliolo, rappresentante del CISDA (COORDINAMENTO ITALIANO SOSTEGNO DONNE AFGHANE) che racconta la situazione presente e passata delle donne afghane, in particolare per quanto riguarda l'accesso all'istruzione. Qui il sito per info e approfondimenti.

Concludiamo riflettendo in studio su quanto duri un'ora di lezione nella scuola della pandemia.

 

Scuola e caos supplenze, nessun responsabile

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione riparliamo del caos vissuto sulla pelle dei/delle precari/e, creato dal Miur e replicato dagli uffici scolastici provinciali: parte l'anno scolastico in modo del tutto irregolare. Nessun responsabile, eccetto l'algoritmo. Ascoltiamo le voci dalla piazza e di un esponente dei Cobas scuola. In vista altre mobilitazioni, compreso lo sciopero nazionale dell'11 ottobre.

Nella seconda parte, due corrispondenze (da Bologna e Bergamo) raccontano della rete Educare alle differenze e della sua settima edizione: qui il programma.

Scuola: tutto a posto

Data di trasmissione

Riparte la scuola e così l'oradibuco.

Ripercorriamo le mistificazioni del ministro sempre all'insegna del "tutto a posto".

Corrispondenze con due docenti precari che raccontano il caos che caratterizza (anche) quest'anno scolastico: posti vacanti, assegnazioni opache, personale non assunto, niente di nuovo per quanto riguarda edifici, spazi e numero di studenti per classi.