Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

L'acqua diventa "future" e verrà quotata in borsa

Data di trasmissione

E’ notizia di pochi giorni fa che entro quest'anno l'acqua diventerà un contratto future, simile a quelli che esistono per altre commodity come l’oro o il petrolio e sarà influenzata dalla speculazione finanziaria, che potrà quindi speculare sulla siccità e sulle crisi idriche. Il Cme Group, la più grande piazza finanziaria dei contratti a termine del mondo, in collaborazione con il Nasdaq, ha annunciato la creazione del primo future al mondo sull’acqua. Secondo le Nazioni Unite, entro il 2050 circa 5 miliardi di persone al mondo potrebbero sperimentare le carenze idriche. Non solo: già oggi ci sono centinaia di conflitti nel mondo per l’acqua. Nei prossimi anni potrebbero aumentare ancora, anche per effetto dei cambiamenti climatici. Ne parliamo con Marco Bersani di Attac Italia e del Forum italiano dei movimenti per l'acqua.

Forum dei movimenti dell’acqua contro la privatizzazione:SI a 2 quesiti referendari

Data di trasmissione

La Corte costituzionale ha dichiarato ammissibili quattro quesiti referendari
su sei. A passare sono state due delle proposte del Forum dei
movimenti dell’acqua contro la privatizzazione del servizio idrico, il
no all’atomo targato Italia dei valori e il referendum per
l’abrogazione della legge sul legittimo impedimento. La Consulta ha
invece bocciato il quesito per la ripubblicizzazione degli acquedotti
sostenuto dall’Idv e la seconda proposta del Forum. A breve verranno
rese note le date in cui si terrà la consultazione popolare.