Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

87.9FM: 30euro l'anno: lanciamo la campagna di radioabbonamento 30x1000

Tappabuchi del 25 febbraio 2016

Data di trasmissione
3 anni 3 mesi ago

Intervento di alcuni lavoratori dello spettacolo che hanno fatto un focus sul settore a partire dal presidio organizzato lo scorso 21 gennaio a Reggio Calabria in occasione del processo per la morte di Matteo Armellini durante la costruzione del palco per il concerto di Laura Pausini il 5 marzo del 2012. A seguire alcune notizie  sugli infortuni e le morti sul lavoro ed i provvedimenti del jobs act che semplificano gli adempimenti padronali in materia creando i presupposti per un ulteriore occultamento della realtà di morte sul lavoro.

Tappabuchi del 11 gennaio 2016

Data di trasmissione
3 anni 4 mesi ago

Intervento di un lavoratore di ACI Informatica sulla trattativa nazionale per il nuovo sistema contrattuale con riflessioni sul documento prodotto da CGIL-CISL-UIL. Intervento di un lavoratore del coordinamento assistenti specialistici della scuola sull'incontro avuto con l'assessorato alla scuola e la vicepresidenza della Regione Lazio.

Roma: dalle 19 alla CAE per parlare di morti sul lavoro

 Il 21 Aprile si tornerò a parlare di lavoro e di morti per il lavoro. Un dibattito dalle 19 alla Città dell’Altra Economia dove interverranno gli operai dello spettacolo per parlare delle condizioni in cui sono costretti a lavorare anche dopo le tragiche morti di Francesco Pinna a Trieste in occasione del concerto di Jovanotti  e di Matteo Armellini a Reggio Calabria mentre montava il palco per la Pausini per un cedimento strutturale del palazzetto dello sport. Partecipate.

 

Durata 14m 22s

Basta morti sul lavoro: la rabbia degli operai dello spettacolo

Una partecipata assemblea di lavoratori si è riunita la sera del 6 marzo, per salutare Matteo Armellini e per intraprendere un percorso di iniziative e appuntamenti per denunciare le condizioni di lavoro e sfruttamento patite dagli operai dello spettacolo.