Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Lavorare nella Tecnologia: marcati a vista
Data di trasmissione
1 mese 1 settimana ago
Dom, 06/12/2020 - 23:08
In questa puntata parliamo di 3 casi piuttosto diversi, di interazione tra grandi aziende teconogiche e lavoratori:
  • nel primo caso Google licenzia (o accompagna alle dimissioni...) una sua ricercatrice, Timnit Gebru, perché un suo articolo sul bias algoritmico non rispettava gli standard aziendali (non era messo sufficientemente in risalto l'impegno positivo di google) e lei non l'ha voluto ritirare; la narrativa del "lavoro da sogno" che Google fa di sé stessa ne esce alquanto ridimensionata...
  • nel secondo
Durata 1h 48m 41s

Chiusura Whirlpool Napoli, gli operai bloccano l’autostrada

Ci colleghiamo con i lavoratori della Whirlpool di Napoli che hanno bloccato il raccordo autostradale all'altezza dello stabilimento di via Argine. Una marcia partita dallo stabilimento per chiedere al governo una risposta rapida e definitiva. Una risoluzione che possa salvare i dipendenti della fabbrica e il relativo indotto in lotta da 18 mesi.

La seconda corrispondenza realizzata alle ore 19 ci aggiorna e dà appuntamento a venerdì quando si terrà un altro incontro con il governo

 

Modena. 3 ottobre: alziamo la testa

Data di trasmissione
3 mesi 2 settimane ago

Due collegamenti con chi parteciperà alla mobilitazione indetta dal SI COBAS in seguito alle centinaia di denunce che hanno raggiunto lavoratrici e lavoratori. La prima corrispondenza è con un compagno impegnato nelle lotte contro il carcere e partiamo dalle nove morti durante la rivolta di marzo a Modena. La seconda è con una compagna della rete Campagne in Lotta con cui parliamo delle lotte dei braccianti.

Ex Ilva: soluzione lontana nonostante le dichiarazioni del governo

Il governo rassicura sull'Ex Ilva: la soluzione è vicina. Il premier Conte e il ministro Patuanelli affermano di essere vicini ad una soluzione con Arcelor Mittal per garantire la produzione e la conversione green dell'azienda. La realtà è però ben lontana dalle dichiarazioni: oltre 1.500 lavoratori in cassa integrazione, un piano industriale lacrime e sangue, i livelli di inquinamento in città ancora ben sopra i livelli massimi.

Ne parliamo con Emiliano, membro del comitato di quartiere Città Vecchia di Taranto.

Alitalia: piano industriale da 4.000 esuberi del governo
Mer, 22/07/2020 - 11:26

Prende forma il piano per l’ennesimo rilancio di Alitalia: inizialmente la flotta sarà più piccola, con 7 aerei, ma poi potrà tornare a crescere, fino ad arrivare ad oltre 100 velivoli nel 2023 quando il traffico tornerà normale. La partenza in sordina ha messo però subito in allerta lavoratori e sindacati che esprimono il loro dissenso e chiedono garanzie per l’occupazione, in particolare sulla cifra di 4mila esuberi circolata in queste ore. I ministri Patuanelli e De Micheli smentiscono ma il piano presentato non dà alcuna certezza.

The IT Crowd: esternalizzazione e pubblica amministrazione

Data di trasmissione

Non è tutto oro l'app che luccica!

Parliamo della pessima organizzazione del lavoro che esiste in Italia per quanto riguarda lo sviluppo e la manutenzione di software e applicativi della PA, fatta di subappalti a catena, orari di lavoro dilatati in 24 ore e "obiettivi" impossibili da raggiungere.

La prossima volta che il sito dell'INPS si pianta durante il click day non bestemmiate contro chi lo ha programmato, ma contro chi lo ha fatto lavorare di domenica!

USA: la Corte Suprema a favore dei diritti LGTBQ

A 51 anni dalla rivolta di Stonewall, la Corte Suprema ha scritto un’altra importante pagina della storia del movimento LGBTQ americano. Fino a questo lunedi, in 26 stati americani chiunque poteva essere licenziato per il semplice fatto di essere gay o transessuale.

Con questa decisione, la Corte Suprema ha chiarito che la nozione di sesso contenuta nel testo del Civil Right Act approvato nel 1964 non puo’ essere interpretata in chiave strettamente biologica

Riders: Uber Eats Italy commissariata dalla procura di Milano

Data di trasmissione

La scorsa settimana la procura di Milano ha commissariato Uber Eats Italy e messo sotto inchiesta due società collegate per caporalato. La procura denuncia lo sfruttamento della manodopera, spesso migrante, senza alcun rispetto dei livelli minimi di dignità sul lavoro. Una condizione non nuova al mondo del food delivery, in cui i rider da anni denunciano le vergognose condizioni in cui sono costretti a lavorare, non ultima la mancanza di dispositivi di sicurezza durante il lockdown.

Scarcenda, l'agenda contro ogni carcere!

La scarceranda 2021 è esaurita! Sono invece ancora attive le spedizioni in carcere.

Autoproduzioni