Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

La maleodorante brezza primaverile: Ilva e rifiuti

Data di trasmissione
Durata 1h 9m 54s

Questo aprile si prospetta movimentato a giudicare dalle numerose mobilitazioni che hanno attraversato lo stivale in questi giorni. Apriamo con un collegamento da Taranto che ci aggiorna sulla situazione dell'Ilva: domani infatti si attende il pronunciamento della corte costituzionale sulla costituzionalità della legge salva-Ilva, promossa da Clini per offrire una sponda alla famiglia Riva nel suo confronto con la magistratura. Dopo una breve lettura del rapporto Ispra sull'inquinamento delle acque provocato da pesticidi, passiamo alla valutazione delle iniziative del 6 aprile contro rifiuti e inceneritori tenutesi a Malagrotta, Capua e Albano. Ci colleghiamo infine con Colfelice, uno dei siti provinciali destinato ad accogliere i rifiuti romani che vive, da giorni, una situazione di tensione, per i blocchi attuati dalla popolazione per fermare i camion dell'Ama.

6 Aprile: giornata di mobilitazione sulla questione rifiuti.

Data di trasmissione

Approfondimento sulla questione rifiuti in previsione della giornata di mobilitazione che vedrà scendere in piazza i movimenti di Albano, Malagrotta e Capua contro i progetti di inceneritore, discarica e gassificatore. Apriamo con un collegamento da Capua per farci raccontare i legami tra le aziende, l'università e le amministrazioni locali implicate nelll'appprovazione del progetto di un inceneritore. Tocca poi ai compagni dell'assemblea di Malagrotta, che ci spiegano come si è arrivati a costruire una giornata coordinata con gli altri comitati e ci aggiornano sulla situazione del sito di Monti dell'Ortaccio. A tal proposito il re della monnezza Cerroni continua a scrivere lettere alle istituzioni, in articolare a Zingaretti, Clini e Sottile. Discutiamo poi della legge di iniziativa popolare che presenta diverse criticità soprattutto negli articoli 14 e 17 dove si avalla il finanziamento per la costruzione di centrali a biogas al di sotto di 1 MW. Anche i promotori dell'iniziativa lasciano perplessi, si tratta infatti di Legambiente, FareVerde, Cobas e Zero Waste, che vedono  la partecipazione dei rapresentanti di aziende che in vestono proprio in queste tecnologie spacciate per "green". Chiudiamo lanciando gli appuntamenti di "Scenari energetici" promossi dall'officina di fisica della Sapienza. Per info http://officinafisica.noblogs.org/

Ultime colate di cemento e monnezza per questa legislatura e delirio all'orizzonte...

Data di trasmissione
Durata 1h 2m 51s

Apriamo con una corrispondenza con un compagno dei Castelli Romani che ci parla di una determina che dà il via alla cementificazione del Divino Amore, autorizzando cubature di cemento per circa 15.000 nuovi abitanti, praticamente un comune ex novo. Diamo un po' di aggiornamenti sulla situazione di Albano e Colfelice nelle cui discariche ripartirà lo sversamento dei rifiuti romani dato che il dimissionario ministro Clini è riuscito ad imporre tramite il Consiglio di Stato una sospensiva alla sospensiva del TAR per il decreto Sottile.

Chiudiamo la trasmissione disquisendo a ruota libera dei deliranti programmi elettorali dei quattro maggiori partiti candidati alle elezioni nazionali e regionali, confrontando le minacce in essi contenuti con la cosiddetta agenda verde di Mr. Clini, redatta circa un mesetto fa, evidentemente a scopo di indirizzo delle prossime decisioni del governo (qualunque esso sia) in tema ambientale.