Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Mind the Gap: 25-26 Maggio Festival del Sapere Libero

Data di trasmissione

Dagli studi di Radio Onda Rossa con i compagni e le compagne dell'Officina di Fisica " Roberto Perciballi". Questo è il testo di presentazione con il programma del Festival di Scienza e Società Mind The Gap.

"Mind the gap è un festival che nasce da una forte esigenza di noi studenti e studentesse: rapportarci alla scienza in modo critico, uscendo dal paradigma didattico in cui ci fa vivere immersi l'istituzione universitaria ogni giorno. Ciò che abbiamo intenzione di fare è una passeggiata in quello che, visto dalle mura del nostro dipartimento, può essere definito il "mondo di fuori". Vogliamo vedere la scienza di cui ogni giorno ci occupiamo non solo come disciplina che sa spigare in modo rigoroso i fenomeni naturali, ma anche come attività umana partecipe dei rapporti e delle implicazioni sociali ed economiche esistenti all'interno della società. Ed è proprio per compiere questo piccolo salto che Mind The Gap ha preso vita negli ultimi due anni dandosi la forma di un percorso tematico che ogni anno sceglie un tema da approfondire e, passando per iniziative di autoformazione sui temi trattati, si conclude con un festival primaverile le cui parole d'ordine sono e saranno sempre "libera condivisione del sapere" e "interdisciplinarità".

Quali sono i fattori che maggiormente influenzano la direzione della ricerca scientifica?
Come funziona il meccanismo delle pubblicazioni scientifiche?

Questi, insieme a molti altri, sono gli interrogativi che ci siamo posti nelle scorse edizioni. Partendo dalla semplice volontà di approfondire la realtà che viviamo tutti i giorni nella nostra vita universitria, abbiamo trovato l'occasione di formarci, dibattere e produrre documenti scritti. Tante sono state le chiacchierate e molto variegato il campionamento dei nostri interlocutori (dal professore ordinario di filosofia al dottorando fresco di assegno, dallo storico della fisica in pensione al docente precario) come anche il gruppo che si è formato per portare avanti il percorso. Sono stati coinvolti studenti e studentesse di altre facoltà a
noi più vicine, come chimica, informatica, medicina, biologia, ingegneria. Ma è stato raccolto anche l'interesse da parte di facoltà non scientifiche come storia, filosofia, lettere.

Quest'anno stiamo approfondendo il tema della non neutralità della scienza, con particolare attenzione alle imlpicazioni sociali delle nuove tecnologie. Da una parte i rapporti di lavoro, dall'altra più in generale le interazioni tra le persone, sono sempre più mediate da dispositvi digitali che accumulano informazioni. Contemporaneamente il mondo della ricerca sembra essere alle porte di un'imminente "Big Data Revolution". Che tipo di relazione esiste tra questi fenomeni? Quali sono le ripercussioni sulla vita materiale delle persone?

Come ogni anno il tutto sarà inserito in un contesto di socialità con musica dal vivo, teatro, buon cibo ma soprattutto: TRASH VS TEKNO!!!

===================================================
Programma:

** Giovedì 25 Maggio **
----------------------------
- H11 dibattito "bigData revolution - nuova scienza o nuova moda?"
intervengono:
Giovanni Pistone (Professore di statistica al Politecnico di Torino)
Giambattista Amati (Professore di “information retrieval” a Roma Tor Vergata)
Gaetano Salina (Professore di metodi probabilistici per la fisica a Roma Tor Vergata)


- H13 Pranzo sociale a cura dell'associazione Semiretta

- H17.30 dibattito “Bigdata, social, algoritmi - nuove e vecchie contraddizioni nel lavoro e nella società”
interverranno:
Francesco Piccioni (Epistemologo collaboratore del Manifesto)
Dario Guarascio (Ricercatore di economia all'Istituto Sant'Anna di Pisa)

- H20 Cena Popolare a cura di NED Punto Solidale Marranella

------------------------- H21 MUSICA LIVE --------------------------------------

*** Maleducazione Alcolica from Tuscia (Maleducazione Alcolica)
*** NoSenzo (Nosenzo)
Opening:
*** Red Clay
*** Cozza e i Frutti de Mare
a seguire dj set Electroswing -----> Dj Tom (Tommaso de Angelis)

** Venerdì 26 Maggio **
----------------------------
- H9 Exhibit "The Scienze Zone" - Esibizione di esperimenti scientifici effettuati da giovani studenti delle scuole

- H16 sessione di Talk Tematici:
-- BigData & Biologia
--Filter Bubble e altri deliri dell’era della disinformazione

- H18 sessione di Workshop autogestiti:
-- Arduino Basic Concept
-- Metadati "carta e penna" a cura di AvANa
-- Difesta Digitale
-- corso di Ciclomeccanica Popolare IV edizione - a cura di Ciclofisica. Ciclofficina "Roberto Perciballi"
-- Lezione aperta di improvvisazione teatrale a cura della compagnia Artju

- H20 cena popolare a cura dell'Officina di Fisica "Roberto Perciballi" Sapienza
Spettacolo di improvvisazione teatrale a cura della compagnia Artju

- H21 Dj Dost (Lev Landau -> https://soundcloud.com/dost-2)

******************************* H22 LIVE SET ************************
TRASH VS TEKNO:
**** PAPA MAURY (Papamaury Selecta)
**** MIRKIONE DIGGEI (Mirko Mirkione Diggei)
**** PINCHE PERRO (El Pinche Perro alias Malverde)

**** MALA ADDICTIK (Mala Addictik -> https://soundcloud.com/mala-addictik)
**** AEREM (Aerem Urban Factory Urban Factory -> https://soundcloud.com/aerem)

Mind The Gap: Festival del Sapere libero - 25-26 Aprile alla Sapienza

Data di trasmissione

Abbiamo contattato uno studente dell' Officina di Fisica "Roberto Perciballi" della Sapienza per cominciare a parlare e discutere sul prossimo Mind The Gap che si terrà nella facoltà di Fisica il 25 e il 26 Maggio.

Che cosa è MindTheGap?

"Mind the gap è un festival che nasce da una forte esigenza di noi studenti e studentesse: rapportarci alla scienza in modo critico, uscendo dal paradigma didattico in cui ci fa vivere immersi l'istituzione universitaria ogni giorno. Ciò che abbiamo intenzione di fare è una passeggiata in quello che, visto dalle mura del nostro dipartimento, può essere definito il "mondo di fuori". Vogliamo vedere la scienza di cui ogni giorno ci occupiamo non solo come disciplina che sa spigare in modo rigoroso i fenomeni naturali, ma anche come attività umana partecipe dei rapporti e delle implicazioni sociali ed economiche esistenti all'interno della società. Ed è proprio per compiere questo piccolo salto che Mind The Gap ha preso vita negli ultimi due anni dandosi la forma di un percorso tematico che ogni anno sceglie un tema da approfondire e, passando per iniziative di autoformazione sui temi trattati, si conclude con un festival primaverile le cui parole d'ordine sono e saranno sempre "libera condivisione del sapere" e "interdisciplinarità".

Quali sono i fattori che maggiormente influenzano la direzione della ricerca scientifica?
Come funziona il meccanismo delle pubblicazioni scientifiche?

Questi, insieme a molti altri, sono gli interrogativi che ci siamo posti nelle scorse edizioni. Partendo dalla semplice volontà di approfondire la realtà che viviamo tutti i giorni nella nostra vita universitria, abbiamo trovato l'occasione di formarci, dibattere e produrre documenti scritti. Tante sono state le chiacchierate e molto variegato il campionamento dei nostri interlocutori (dal professore ordinario di filosofia al dottorando fresco di assegno, dallo storico della fisica in pensione al docente precario) come anche il gruppo che si è formato per portare avanti il percorso. Sono stati coinvolti studenti e studentesse di altre facoltà a
noi più vicine, come chimica, informatica, medicina, biologia, ingegneria. Ma è stato raccolto anche l'interesse da parte di facoltà non scientifiche come storia, filosofia, lettere.

Quest'anno stiamo approfondendo il tema della non neutralità della scienza, con particolare attenzione alle imlpicazioni sociali delle nuove tecnologie. Da una parte i rapporti di lavoro, dall'altra più in generale le interazioni tra le persone, sono sempre più mediate da dispositvi digitali che accumulano informazioni. Contemporaneamente il mondo della ricerca sembra essere alle porte di un'imminente "Big Data Revolution". Che tipo di relazione esiste tra questi fenomeni? Quali sono le ripercussioni sulla vita materiale delle persone?

Come ogni anno il tutto sarà inserito in un contesto di socialità con musica dal vivo, teatro, buon cibo ma soprattutto: TRASH VS TEKNO!!!

===================================================
Programma:

** Giovedì 25 Maggio **
----------------------------
- H11 dibattito "bigData revolution - nuova scienza o nuova moda?"
intervengono:
Giovanni Pistone (Professore di statistica al Politecnico di Torino)
Giambattista Amati (Professore di "information retrieval" a Roma Tor Vergata)
Gaetano Salina (Professore di metodi probabilistici per la fisica a Roma Tor Vergata)


- H13 Pranzo sociale a cura dell'associazione Semiretta

- H17.30 dibattito “Bigdata, social, algoritmi - nuove e vecchie contraddizioni nel lavoro e nella società”
interverranno:
Francesco Piccioni (Epistemiologo collaboratore del Manifesto)
Dario Guarascio (Ricercatore di economia all'Istituto Sant'Anna di Pisa)

- H20 Cena Popolare a cura di NED Punto Solidale Marranella

------------------------- H21 MUSICA LIVE --------------------------------------

*** Maleducazione Alcolica from Tuscia (Maleducazione Alcolica)
*** NoSenzo (Nosenzo)
Opening:
*** Red Clay
*** Cozza e i Frutti de Mare
a seguire dj set Electroswing -----> Dj Tom (Tommaso de Angelis)

** Venerdì 26 Maggio **
----------------------------
- H9 Exhibit "The Scienze Zone" - Esibizione di esperimenti scientifici effettuati da giovani studenti delle scuole

- H16 sessione di Talk Tematici:
-- BigData & Biologia
-- Cyber... :"Maddeche?!" (Interviene Corrado Giusto)
-- Bufale informatiche: le fake News

- H18 sessione di Workshop autogestiti:
-- Arduino live music installation
-- BigData, Metadati ed il loro utilizzo - a cura di AvANa
-- Difesta Digitale
-- corso di Ciclomeccanica Popolare IV edizione - a cura di Ciclofisica. Ciclofficina "Roberto Perciballi"
-- Lezione aperta di improvvisazione teatrale a cura della compagnia Artju

- H20 cena popolare a cura dell' Officina di Fisica "Roberto Perciballi" Sapienza
Spettacolo di improvvisazione teatrale a cura della compagnia Artju

- H21 Dj Dost (Lev Landau -> https://soundcloud.com/dost-2)

******************************* H22 LIVE SET ************************
TRASH VS TEKNO:
**** PAPA MAURY (Papamaury Selecta)
**** MIRKIONE DIGGEI (Mirko Mirkione Diggei)
**** PINCHE PERRO (El Pinche Perro alias Malverde)

**** MALA ADDICTIK (Mala Addictik -> https://soundcloud.com/mala-addictik)
**** AEREM (Ærem Urban Factory -> https://soundcloud.com/aerem)

Per un dato grande ci vuole un'onda grande?

Data di trasmissione

Nella prima parte parliamo di radio wombat, una neonata radio fiorentina, per ora solo sul web, ma con ambizioni di trasmissione sull'AM. Ne avevamo già parlato, ma ora diamo degli aggiornamenti sugli esperimenti per la sua realizzazione. Su sollecitazione di un ascoltatore (che ringraziamo) commentiamo lo spegnimento della trasmissione FM in norvegia, a vantaggio del DAB, spiegando le caratteristiche del DAB.

Nella seconda parte, un approfondimento sul tema dei Big Data: quali le idee che stanno dietro questo nuovo campo di ricerca? Quali i possibili risvolti in termini di filosofia della scienza? Quale legame tra questi e le applicazioni della scienza, soprattutto quelle legate al controllo sociale?

Nella terza e ultima parte parliamo con una compagna parte di Autistici/Inventati, il collettivo che da anni si occupa di offrire servizi su internet ai movimenti anticapitalisti, antirazzisti, antisessisti. In questi 15 anni tante cose sono cambiate, su Internet, nella società, e anche nella gestione tecnica dei servizi.