Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Roma: niente quorum al referendum Atac

Vi riproponiamo il dibattito andato in onda dai nostri microfoni mercoledì 7 novembre, dalle ore 15 alle 17, come "antipasto" di questa nostra iniziativa.

In studio: 
Vincenzo Miliucci, Cobas;
Paolo Berdini, urbanista;
Mercurio Viaggiatore;
Antonio Senes, autista Atac in pensione.
 

Durata 42m 12s
Durata 1h 11m 11s

Sul referendum in Romania

Data di trasmissione

Di recente in Romania un referendum che proponeva un cambiamento costituzionale per proibire il matrimonio gay è fallito, trovando solo il 21% dei consensi.

Intervistiamo Cristian Norocel, un compagno esperto di populismo in Est  e Nord Europa per farci raccontare il contesto politico e sociale in Romania.

Barcellona, un anno dal referendum del primo di ottobre

A un anno dal referendum sull'indipendenza del primo di ottobre del 2017, Barcellona è tornata in piazza.

Sabato 29 settembre si sono registrati scontri fra manifestanti indipendentisti, che cercavano di contestare una manifestazione di estrema destra, e forze della polizia autonoma, mentre lunedì primo di ottobre, a un anno esatto dal referendum, sono stati organizzati cortei e blocchi stradali in tutta la città.

Irlanda: referendum sull'aborto

Domani, venerdì 25 maggio, i cittadini e le cittadine della cattolicissima Repubblica d’Irlanda saranno chiamati ad esprimersi in un referendum che potrebbe finalmente eliminare le rigide restrizioni sull’aborto.

Gli elettori sono chiamati a esprimere un Sì o un No all’abrogazione dell’8° emendamento in Costituzione, che equipara il “diritto alla vita del nascituro” al “diritto alla vita della madre”.

Valencia ed Euskal Herria, sale la tensione

Nel pomeriggio di oggi è attesa la prolusione del Presidente catalano Puigdemont, che potrebbe dichiarare la secessione della Catalogna dalla corona spagnola.

A Valencia, come possiamo ascoltare nella prima corrispondenza, la festa nazionale del Pais Valenciano, la Diada, è stata segnata da attacchi nei confronti dei manifestanti da parte di neofascisti scortati e supportati dalle forze di polizia.

In Euskal Herria, come ci riferisce il nostro corrispondente, sale invece il livello di mobilitazione nelle strade in concomitanza con quanto avviene in Catalogna

La censura in Catalogna

Data di trasmissione
2 anni 1 mese ago

Di ritorno dal NAck, evento di hacking a Napoli, parliamo di prossimi appuntamenti interessanti per appassionati e appassionate dell'approccio critico alla tecnologia.

Parliamo di Catalogna: la repressione statale alle istanze indipendentiste passa anche dalla censura a mezzo internet di siti che promuovono il referendum. Stavolta tra l'altro con alcuni accorgimenti tecnici non molto comuni.

Durata 38m 24s

Sciopero generale in Catalogna

A 48 ore dal referendum sull'indipendenza è in corso in tutta la Catalogna uno sciopero generale, indetto dalle principali forze politiche e sindacali catalane per protestare contro le violenze avvenute nei pressi dei seggi e la repressione operata da parte della guardia civil.

Nella prima corrispondenza, un compagno della CUP di Valencia ci racconta cosa succede nei territori più prossimi linguisticamente e culturalmente alla Catalogna e quali sono le prospettive politiche delle varie forze della sinistra antagonista.