Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Coordinamento Regionale Sanità

Data di trasmissione

Corrispondenze con:

Villa Tiburtina in vista dell'iniziativa alla regione del 12/03

Como situazione sanitaria e assistenza ai disabili

Coordinamento contro l'inceneritore di Albano per il presidio sulla salute del 13/03 ad Albano

Fem.In Cosenza per la protesta sul tetto dell'Usca

Uniti per la sanità pubblica-Coordinamento Velletri sulla situazione degli ospedali ai Castelli romani

Comunità educante di Centocelle sull'assemblea del 20/03 contro le classi pollaio e per investimenti su scuola e sanità pubblica

Como: negata manifestazione antifascista

Data di trasmissione
Durata 5m 8s

Dopo il blitz neonazisti della scorsa settimana, sabato prossimo ci sarà a Como una manifestazione antifascista istituzionale, a cui hanno già aderito Boldrini, D'Alema e Veltroni. Se tale manifestazione viene autorizzata, un altro corteo indetto da studenti comaschi è stato invece negato dalla Questura locale.

Ancora una volta vince l'antifascismo istituzionale in salsa veltroniana, mentre alle forze sociali autorganizzate viene negata la possibilità di manifestare contro i rigurgiti fascio-razzisti.

In collegamento Gavino, nostro ascoltatore e corrispondente da Como.

Migranti a Como: la situazione al confine italo-svizzero

Data di trasmissione

Cosa sta succedendo a Como, al confine italo-svizzero?

 

Almeno 500 migranti sono ammassati alla stazione FS di Como San Giovanni. Molti di loro cercano di varcare il confine ma la Svizzera ha chiuso la frontiera e dnque i migranti vengono respinti e per loro sono pronte nuove deportazioni (destinazione Taranto). Diversa la composizione etnica dei migranti: uomini, donne e minori da Nigeria, Senegal, Etiopia, Somalia, Ghana, addirittura un ragazzo palestinese.

 

 

 

Andrea Cegna, redattore di Radio Onda d'Urto e collaboratore de "il manifesto" (qui i suoi contributi sul tema), ci fa un quadro e una sintesi delle giornate precedenti nella città, tra tensioni con la polizia e il tentativo di mobilitazione dell'associazionismo locale comasco ed elvetico.

 

Nella seconda corrispondenza, un solidale di Como ci dà le sue impressioni, tra tentativi di autorganizzazione dei migranti (frenati però dalla diversa composizione dei richiedenti asilo) e mobilitazione dei solidali, in una situazione comunque estremamente fluida.

 

Per info e mettersi in contatto con i/le solidali scrivere a retesolidalecomo@gmail.com