Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

punk "filosovietico"

Data di trasmissione
con il consueto chaos che contraddistingue le puntate in cui è gradito ospite "p38punk", farfugliamo sugli albori del punk italiano post '77, e del filone "punk filosovietico", ossimoro apparente, cui p38punk si occupano di rinvigorire i fasti con questo appuntamento.
 
 

25(aprile)o'clock vol. 2

Data di trasmissione

è festa. è la festa nostra, per cui ogni anno auguriamo buona liberazione, liberazione dal fascismo, dal nazismo, dall’oppressione del capitalismo. è una liberazione, che, come nel '45, si ottiene, combattendo, lottando, tutti i giorni, un piccolo passo alla volta. eppure ogni venticinque aprile arriva un aria nuova, fresca, energica, bramosa di cambiamento, di rivolta all'ingiustizia, di resistenza. apriamo la finestra degli studi di ror la facciamo circolare, ci pervade e ci inebria. anche troppo....

da via dei volsci 56, con marco dei p38punk e con talune incursioni di "allegro con fuoco", festeggiamo la nostra caotica liberazione punk. evidentemente non pubblichiamo la play list. "solo" 3 ore di caos creativo.

26 settembre - 27 anni di p38punk

Data di trasmissione

buon compleanno  p38punk!!!!

si perché ufficialmente, ventisette anni fa esatti,  si formavano i "p38punk".

una ricorrenza che la punk-band "filosovietica" proveniente da "roma" ha sempre onorato con una "uscita", una "creazione" un "evento" offerto - peraltro in anteprima - a radio ondarossa.

per quest’occasione si sono impegnati con particolare perizia e dedizione, tanto che l'elaborazione era pronta on-line soltanto da pochi minuti, al momento della nostra presentazione in diretta:

https://p38punk.wordpress.com/

https://www.youtube.com/watch?time_continue=7&v=iPcIjYL-vLc

lasciamo a voi il giudizio.

ne parliamo in diretta con marco, voce e portavoce della "storica" band (eh, eh, eh).

inevitabilmente, il discorso dipana, deraglia, s’inceppa, ben oltre il preconizzato, sèguito e in-seguìto, dalle selezioni musicali liberamente scaturite nel flusso di conseguenze. in altre parole: il solito deliquio.

un buon auspicio per la nuova stagione radiofonica 18/19. 

surreale: p38punk a 25o'clock

Data di trasmissione

 

 

si surreale! a 25 o'clock mancavano p38punk: la band romana che dal 1991 milita nei e fra i movimenti con alterna intensità creativa. qusto è un momento creativo: poche settimane fa hanno prodotto il loro ultimo 6 tracce - stampato anche in vinile - dal titolo "la  morte delle nazioni". ce lo vengono a raccontare in radio. fin qui tutto facile, se non che, come sempre nel contesto del mercoledì notte si spazia, si parte per la tangente, si salta di palo in frasca si perde il filo. benchè la scaletta sia ben tracciata dal succedersi cronologico del disco, ci si perde sovente, si, però con disordine.... fra citazioni dotte e freddure da denuncia, alla fine, ma proprio alla fine c'è pure un senso: l'ortodossia del socialismo, il caos del punk.  ma soprattutto ascoltatevi le tracce del disco che è da paura!!!