Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Aggiornamenti dalle lotte in Calcidica (Grecia)

Data di trasmissione

Corrispondenza con un compagno del Comitato di lotta Megali-Panagia sulla situazione delle lotte in Calcidica dopo che oltre 2000 manifestanti hanno partecipato ieri - domenica - ad un corteo contro la miniera di Skouries.

A seguito del tentativo dei dimostranti di irrompere nel cantiere, le forze di polizia hanno risposto con cariche e un fitto lancio di lacrimogeni. I fermati sono stati 75, di cui molti sono stati poi fortunatamente rilasciati.

Il compagno greco fa anche delle considerazioni critiche sull'atteggiamento dell'esecutivo Tsipras (in particolare dell'ex Ministro dell'Ambiente, Lafazanis, ora leader del gruppo scissionisa di Syriza) a proposito della gestione della miniera in Calcidica.

 

Per ulteriori informazioni:

http://www.infoaut.org/index.php/blog/no-tavabenicomuni/item/15282-calcidica-corteo-contro-la-miniera-scontri-e-75-fermi

 

 

Durata: 14 minuti.

 
 

Sulla praticabilità di un'alternativa in Grecia

Data di trasmissione

Abbiamo chiesto al docente di economia Francesco Schettino se esistesse un'alternativa praticabile nell'immediato di fronte ai dicktat dei creditori europei sulla Grecia. Ne è venuta fuori una interessante discussione sugli attuali rapporti di forza e le prospettive di lotta all'interno del quadro europeo e internazionale.

Sulla Grecia: riflessioni aperte

Data di trasmissione

Contributi a caldo sul caso Greco tratti dalla rassegna stampa di oggi, lunedì 29 giugno, dopo gli avvenimenti degli ultimi giorni che hanno visto la chiusura della borsa e delle banche greche.

 

A margine degli articoli e dei commenti usciti sulla stampa di oggi, cerchiamo di capire quali sono i limiti e le prospettive della Grecia.

 

Diversi sono stati i contributi telefonici degli ascoltatori di Radio Onda Rossa per commentare. Uno di questi è stato mandato in onda.

 

Durata: 47 minuti.

Prossime elezioni in Grecia

Data di trasmissione
Durata 32m 39s

Conversazione con un compagno greco sulle prossime elezioni in Grecia, sul programma di Syriza in merito ai sacrifici imposti dall'UE, inoltre sulla possibilità che si trovi in testa nelle elezioni e sulle ripercussioni nella società e negli altri paesi europei.