Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Non abbassare il sipario

Sull'edizione odierna del manifesto un lungo articolo sulla situazione degli spazi occupati nella nostra città, all'indomani dello sgombero dell'ex cinema palazzo, ospita un intervento di Paolo, dei Blocchi precari metropolitani, su una serie di visite effettuate da funzionari ACEA all'interno di molte occupazioni abitative della nostra città. Abbiamo chiesto a Paolo come bisogna interpretare queste incursioni e quale risposta stiano approntando i movimenti per il diritto all'abitare romani.

X DIVERGENTI – Festival Internazionale di Cinema Trans

Dal 26 al 28 novembre torna con la sua X edizione il Festival Internazionale di Cinema Trans – DIVERGENTI, una delle poche manifestazioni cinematografiche, interamente dedicata all’immaginario trans. Ideato ed organizzato dal MIT con la direzione artistica di Porpora Marcasciano e Nicole Di Leo, per quest’edizione si sposta online.

Nuovo Cinema Palazzo: Corrispondenze dal corteo

Corrispondenze dal corteo a San Lorenzo contro lo sgombero del Nuovo Cinema Palazzo. Piazza dei Sanniti blindata, il quartiere occupa le strade del quartiere, fa un'occupazione simbolica e poi torna a Piazza dei Sanniti, dove la polizia fa 2 cariche. Nella seconda, più pesante, vengono fatti 3 fermi.

SosteniAMOLATORRE

Questo il comunicato del CSA La Torre in merito al furto subito tra il 14 e il 15 novembre.

Nella notte tra Sabato 14 e Domenica 15 Novembre scorsi abbiamo nuovamente subito un furto, sia presso la struttura del Centro Sociale che in quella della Palestra Popolare.
Stavolta oltre ai danni materiali di porte e finestre scassinate da dover ripristinare, anche i beni rubati ammontano a cifre considerevoli.

Se la sanità del Lazio è al collasso non è solo colpa del virus. Sit-in sotto la Regione Lazio

La Regione Lazio ha fatto scelte in questi anni di tagliare sulla Sanità pubblica per reindirizare i finanziamenti sui servizi privati in convenzione e accreditamento. Il risultato è ben visibile a tutti e tutte ormai. La pandemia sta mettendo in seria difficoltà le strutture sanitarie pubbliche e soprattutto la sicurezza di operatori e operatrici sanitarie. La carenza del personale è evidente. Si sta cercando di sopperire immettendo ancora più precariato di quanto ne avessimo prima.