Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Manda i tuoi materiali per la prossima scarceranda

Le scontate parole del premier Conte sul TAV

Che non esistono governi amici in Val di Susa la maggior parte dei e delle abitanti lo han capito da anni. Le parole del premier Conte e del governo sul TAV "che si farà" non spostano nulla della lotta all'alta velocità in Valle.
Ne parliamo con un compagno presente in questi giorni al Festival Alta Velocità.

Durata 10' ca.

#NoDDLPillon: presidio a Montecitorio

Si sta svolgendo il presidio delle compagne di Nonunadimeno Roma davanti a Montecitorio per dire no al vergognoso decreto Pillon. Mobilitazioni nella giornata in tutta Italia. Alle 16.30 anche una conferenza stampa dentro la Camera. Sembra che la discussione sul decreto si sposterà a settembre 

Bialystok, assaltato il Pride

A Bialystok, nel nord-est della Polonia, il primo Gay Pride organizzato sul posto è stato assaltato da squadracce di ultranazionalisti e neofascisti, con il sostanziale beneplacito della polizia intervenuta solamente alla fine della manifestazione. Nonostante le violenze, i cui mandanti politici sono da rintracciare nelle forze politiche di governo e negli alti esponenti della chiesa locale, la manifestazione si è comunque tenuta e le ed i manifestanti si sono dati appuntamento per il Pride del prossimo anno.

Lotta per la casa, a una settimana dallo sgombero di Primavalle

A una settimana dallo sgombero dello stabile occupato di via cardinal Capranica a Primavalle le famiglie sgomberate sono costrette ad alloggi di fortuna o, quando va bene, a sistemazioni inidonee e carenti da ogni punto di vista. Nel frattempo la prefettura annuncia lo sgombero di altre due occupazioni, e la conseguente messa in strada di centinaia di famiglie, con l'assenso dell'amministrazione locale.

il punto della situazione con un compagno del coordinamento cittadino di lotta per la casa, l'estate romana si prospetta lunga e dura.

Barcellona, l’imam dei jihadisti era sul libro paga dei servizi

A un mese dal secondo anniversario dell'attentato delle Ramblas, che provocò 16 morti e 131 feriti, arrivano le clamorose rivelazioni del quotidiano on line publico.es su Abdelbaki Es Satty, l’uomo che saltò in aria il giorno prima dell’attacco alle Ramblas. I Mossos, la polizia autonoma catalana, non trovarono nulla su di lui perché il Cni, i servizi segreti spagnoli, aveva cancellato tutti i suoi precedenti e il giorno dopo la morte lo fece sparire dagli archivi. Ne parliamo con il giornalista Marco Santopadre