Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Social network & diffamazione: giornalista a tua insaputa

Data di trasmissione
5 mesi 3 settimane ago

Il 25 gennaio si terrà a L'Aquila la prossima udienza di un processo per diffamazione ai danni di 3 compagne. Facciamo un approfondimento non tanto sul merito del processo ma sugli aspetti relativi all'utilizzo dei social network per far circolare informazioni. Se legalmente qualunque messaggio sui social network può essere considerato una "pubblicazione a mezzo stampa", questo è percepito in maniera molto diversa nel pensiero comune.

Udienza processo per diffamazione a L'Aquila

Si è svolta a L’Aquila il 22 gennaio scorso la prima udienza del processo che vede tre donne
denunciate dall’avvocato Antonio Valentini per diffamazione.
Tante le compagne, da diverse parti d’Italia, accorse in solidarietà davanti e dentro il Tribunale.
Tanti gli slogan che hanno ribadito che gli avvocati
degli stupratori non possono entrare nei posti delle donne e che la denuncia ad una è la denuncia
a tutta la rete di solidarietà femminista che ha accompagnato Rosa durante il suo processo per stupro avvenuto nel 2012.

Torino: compagna denunciata di diffamazione

6 mesi fa, il 12 Aprile, eravamo davanti al tribunale di Torino in solidarietà a Laura, che ha denunciato le violenze e minacce subite per anni sul posto di lavoro -la Croce Rossa Italiana- e ha visto assolto il suo stupratore Massimo Raccuia, perchè, secondo la giudice Diamante Minucci, non ha urlato e in questo modo avrebbe manifestato il suo consenso.
Durata 9m 20s