Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

41bis: domenica 10 novembre presidio al carcere dell'Aquila

Data di trasmissione
1 settimana 3 giorni ago

10 novembre L’Aquila – Presidio al carcere

Da pochi giorni Anna, prigioniera anarchica rinchiusa nella sezione AS2 del carcere de L’Aquila, è stata trasferita nel carcere di Lecce. Stessa cosa è avvenuta per l’altra donna rinchiusa in quel reparto.

Durata 31m 19s

Venerdì 5 Luglio: tutte insieme all'Aquila

Venerdì 5 luglio andiamo tutte all'Aquila per sostenere le tre donne denunciate dall’avvocato Antonio Valentini con l’accusa di concorso e diffamazione artt 81 e 595 ter (con qualsiasi altro mezzo di pubblicità" diverso dalla stampa), nel quadro più ampio del processo per stupro commesso da un militare difeso dall'avv. Valentini.

Per andare in pullman: ciriguardatutte@inventati.org

qui ulteriori approfondimenti: 

Stupro Pizzoli (Aquila): mercoledi 8 giugno assemblea alla Cagne Sciolte

Data di trasmissione
3 anni 5 mesi ago

Mercoledi 8 giugno alle 18.30 alle Cagne sciolte, viale ostiense, si torna a parlare dello stupro a Pizzoli, Aquila, e dell'attacco che l'avvocato Antonio Valentini sta facendo nei confronti della rete di donne che a L'Aquila sostenne Rosa, la ragazza stuprata. 

L'Aquila il corteo nel centro della città

Migliaia di persone in piazza nel capoluogo abruzzese. Violata la zona rossa da una parte del corteo che ha deciso di raggiungere la piazza finale attraversando la città fantasma, ancora puntellata, dopo un anno e mezzo. Nonostante la pioggia torrenziale e' stato srotolato uno striscione da un cavalcavia con la scritta "Riprendiamoci la citta'" nei pressi di via Fontesecco. Sono presenti più di diecimila persone. Una redattrice ci racconta la città fantasma e il corteo finora.

Durata 6'50''

 

Durata 6m 57s

20 Novembre: l' Aquila chiama l'Italia

La manifestazione di sabato prossimo, 20 Novembre, sarà anche l'occasione per affermare che le recenti emergenze territoriali del nostro Paese (dal Veneto alla Campania, da Messina a Marsciano) non possono essere gestite in maniera antidemocratica, come fatto sino ad ora, attraverso strutture commissariali e non devono diventare occasione di speculazioni di cricche e comitati d'affari, che erodono i diritti scaricando la crisi sui più deboli. 

 

Durata 11'23''

 

Per ulteriori info: http://www.3e32.com/

Durata 11m 23s