Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Non ci sarà paesaggio dopo la trasformazione

Data di trasmissione
Durata 1h 5m 9s

Trasmissione con L'asamblea de los Pueblos Indigenas del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio e il Nodo Solidale sulla Carovana per il sud Globale che sta attraversando i territori Euriopei contro la realizzazione del Corridoio Interoceanico nella regione dell'Istmo di Tehuantepec. Un occasione per problematizzare le attuali trasformazioni geopolitiche in corso nell'area, sull'utilizzo intensivo delle energie rinnovabili ed i megaprogetti messi in campo dall'attuale governo  di AMLO, verso l'incontro "Non ci sarà Paesaggio dopo la Trasformazione" presso la Facoltà di lettere e Filosofia della Sapienza.

Non ci sarà paesaggio dopo la trasformazione

Data di trasmissione
Durata 1h 5m 9s

Trasmissione con L'asamblea de los Pueblos Indigenas del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio e il Nodo Solidale sulla Carovana per il sud Globale che sta attraversando i territori Euriopei contro la realizzazione del Corridoio Interoceanico nella regione dell'Istmo di Tehuantepec. Un occasione per problematizzare le attuali trasformazioni geopolitiche in corso nell'area, sull'utilizzo intensivo delle energie rinnovabili ed i megaprogetti messi in campo dall'attuale governo  di AMLO, verso l'incontro "Non ci sarà Paesaggio dopo la Trasformazione" presso la Facoltà di lettere e Filosofia della Sapienza.

Al Bilancione con Mario Quintero contro le grandi opere

Data di trasmissione

La carovana per il Sud Globale arriva in Italia in questo momento così difficile a livello mondiale. Ci sarà occasione per conoscere Mario Quintero dell' Asamblea de Pueblos del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio (APIIDTT), ci racconterà dei progetti di devastazione di quella regione messicana che sta per perdere la sua grandissima biodiversità. Questa terra martoriata, che già era stata colpita dal più grande parco eolico dell’America Latina con 2000 pale, oggi è di fronte a un nuovo megaprogetto che conta di collegare il porto commerciale di Salina Cruz con il porto di Veracruz. Verrá allargata una vecchia ferrovia in disuso e si imporranno miniere e parchi industriali per creare il maggior corridoio industriale della federazione messicana. Ma le comunità non ci stanno e si organizzano per resistere.
Mario è qui per raccontarci come. Sarà occasione per discutere come gli interessi del gran capitale continuano a scegliere territori per sacrificarli in nome della globalizzazione neoliberista con il solito e unico obiettivo: il profitto.
Anche qui a Fiumicino il gran capitale, rappresentato da Royal Caribbean e dal turismo crocieristico, sta sacrificando un territorio, un tratto di costa per la costruzione di una grande opera inutile. E anche qui c'è una comunità che prova a resistere.

alle ore 16:30 al Bilancione insieme al Nodo Solidale

“ racconti,riflessioni e dibattito con Mario Quintero dell'APIIDTT “

dalle 19:00

“apericena a sottoscrizione e selezioni musicali”

https://www.facebook.com/183849978361582/posts/5728705770542614/

Roma: venerdi iniziativa sotto ambasciata messicana

Data di trasmissione

Con un compagno di ritorno da Vienna dove hanno incontrato la carovana zapatista che si sta spostando nel nord europa e che ad ottobre sarà in Italia, parliamo del presidio a Roma per venerdi alle 17 in solidarietà con i compagni messicani sequestrati. L'ambasciata messicana si trova a Via Lazzaro Spallanzani, 16, Roma.

Chiapas: ammazzato il compagno Michele Colosio

Data di trasmissione

Un compagno del Nodo solidale fa il quadro politico che ha portato all'omicidio del compagno Michele Colosio.

Michele era molto attivo in tante campagne di solidarità  in Chiapas in particolare alla Casa de Salud Comunitaria Yi'bel ik' Raíz del Viento. Aveva militato anche Brescia a Radio Onda D'urto prima di trasferirsi in Messico. L'omicidio è avvenuto alla fine della finale per la coppa europea, non si sa ancora bene la dinamica ma a Michele hanno sparato 3/4 colpi di pistola due persone su una moto. L'omicidio si inquadra in un contesto che si vuole rendere sempre più violento e aggressivo dal cartello di Sinaloa e i Narcos in combutta con le forze istituzionali.

Infatti i numeri in Messico sono impressionanti: 11 femminicidi al giorno, dal 2006 ad oggi 350mila persone ammazzate e 71 mila desaparecid@s.

Il gioco elettorale in Messico

Data di trasmissione
Durata 12m 55s

Un compagno del Nodo Solidale commenta le elezioni di Domenica 6 Giugno che si sono svolte in Messico. I risultati sono da confermare ma per il momento danno il partito del Presidente López Obrador, Morena, con la maggioranza in parlamento, confermandosi soprattutto nel sud-est, mentre nel centro-nord del paese, compresa città del Messico, ci sarebbe una vittoria e ripresa della destra. Dato non secondario è la grande percentuale di astensionismo (45 milioni di messicani e messicane non hanno votato) nonostante queste elezioni siano considerate tra le più partecipate.

Una carovana per la vita: presentazione LaPaz, in attesa dei/delle zapatiste

Data di trasmissione
Durata 1h 23m 39s

Nella trasmissione si presenta il percorso di LaPAZ Roma, parte di una rete di realtà collettive e singole/i che stanno organizzando per accogliere l'arrivo in Italia della carovana zapatista Gira Por la Vida, la cui prima delegazione è in viaggio in barca a vela verso l'Europa.

L'occasione per riprednere, insieme a una compagna del Nodo Solidale e una compagna del nodo romano di LaPaz, alcuni elementi della pratica zapatista e il significato di questo importante evento.

 

Maggiori informazioni anche su enlacezapatista.

 

 

In Messico non si muore solo di COVID: massacri, omicidi e sistema sanitario

Data di trasmissione

Con due compagni del Nodo Solidale in studio parliamo delle ultime notizie dal Messico e nello specifico dal Chiapas e Oaxaca, sugli ultimi omicidi di stato appaltati a strutture narco-paramilitari, al servizio sanitario e ai presidi sanitari autogestiti come le "Casa de Salud" e ciò che è accaduto durante la pandemia del COVID-19.