Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Mobilitazione contro i piani regionali su rifiuti/energia del Lazio

Data di trasmissione
Durata 14m 2s

I Comitati del Lazio - che si battono da tempo contro le devastazioni ambientali derivanti da una gestione permissiva e corrotta dei territori a scopo unico di profitto di lobby “storiche” ed emergenti, chiamano un

INCONTRO PUBBLICO CON I COMITATI DEL LAZIO

PRESSO IL DIPARTIMENTO DI FISICA (VEF) DE "LA SAPIENZA"

IL 4 APRILE ALLE ORE 16:30

 

in previsione del

PRESIDIO DEI COMITATI DEL LAZIO DA TENERSI PRESSO LA REGIONE LAZIO

(VIA ROSA RAIMONDI GARIBALDI) L'11 APRILE PROSSIMO ALLE ORE 10:30

 

Facciamo sentire la nostra voce ancora una volta per difendere i territori del Lazio sotto minaccia di continuo o nuovo disastro ambientale

 

Per la redazione di un nuovo Piano regionale dei rifiuti

 

Per la lotta alle “biotruffe” ed alla proliferazione degli impianti a biomassa-biogas

 

Per la cancellazione del famigerato “Decreto Clini” (Dlgs 22 del 14 febbraio 2013) sui CSS nei cementifici

Comitati energia/rifiuti del Lazio

Geotermia portami via, il Tar vs Sottile e bandiere sempre meno blu

Data di trasmissione
Durata 56m 8s

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza dal Monte Amiata per capire gli sviluppi della mobilitazione contro le centrali geotermiche e per lanciare il campeggio di lotta che si terrà questa settimana. Continuamo poi con alcune nesws sui rifiuti: il Tar del Lazio ha annullato gli effetti del decreto Sottile, che implicava lo sversamento dei rifiuti in provincia. Analizziamo gli effetti di tale provvedimento sulle mobilitazioni di Albano e Malagrotta con la corrispondenza dell'avvocato del No inc di Albano che ci ricorda l'appuntamento sotto il ministero dello sviluppo economico (via molise 2) il 12 luglio h.9.00. Saliamo lo stivale per arrivare in Lombardia dove il consiglio regionale ferma gli ampliamenti ai 13 (sic!) inceneritori presenti in regione. Chiudiamo con le modalità di assegnazione delle bandiere blu per la balneabilità dei litoriali.

Dal no muos al no tav, passando per la monnezza laziale

Data di trasmissione
Durata 1h 2m 43s

Prima puntata dedicata al movimento no muos, che si oppone alla costruzione delle antenne muos nella base americana di Niscemi. Per approfondimenti http://www.nomuos.info/ . Un rapido aggiornamento sulla bocciatura in commissione alla camera del decreto Clini sulla combustione di monnezza (css) nei cementifici. Una triste anticipazione sulla prossima apertura del cantiere dell'inceneritore di Albano. Magra consolazione, lo stesso sito almeno si risparmierà,  fino ad Aprile, lo sversamento dei rifiuti provenienti dalla capitale. Il TAR ha infatti emesso una sospensiva degli sversamenti nelle discariche di Albano e Colfelice (Frosinone) stabiliti dal decreto Sottile in merito all'emergenza rifiuti nel Lazio. Infine chiudiamo con una corrispondenza con un compagno No Tav che descrive i fatti degli ultimi giorni relativi alle azioni presso il cantiere illegale di Chiomonte (di recente dichiarato tale anche dallo stesso comune valsusino) e all'arresto di due militanti NoTav.  Siamo infine lieti di proporre l'elezione di Milingo al seggio pontificio. Ciao Benedè. (breve ma intenso).