Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Giubileo e Vaticano anche no! Manifestazione del 19 dicembre

Data di trasmissione

 

 

Una corrispondenza sulla manifestazione -presidio sonoro di sabato 19 dicembre, a Roma, PIazzale Esquilino:

 

 

L’apertura delle porte ormai è alle porte! Udite udite è arrivato il Giubileo!

Con l’avvento del Giubileo siamo pervas* dal giubilo nel vedere con quanta abilità stato e chiesa ancora una volta stanno cercando di nascondere la polvere di ciò che chiamano degrado e le contraddizioni di questa città sotto al tappeto luccicante della città vetrina.

La novità è che la polvere che vogliono nascondere è talmente tanta che non c’entra più sotto al tappeto!

Ma non può rimanere nel silenzio ciò che è diventata in realtà la quotidianità: retate nei quartieri e nelle occupazioni abitative ,identificazione ed espulsione di migranti, sgomberi e distacchi agli spazi sociali, strade pattugliate da migliaia di guardie e militari, potenziamento dei sistemi di sorveglianza. Non ci sorprende né ci è nuovo l’uso di questi strumenti repressivi, ma ora sono normalizzati e tollerati a causa dell’avvento del giubileo e dell’uso pervasivo della retorica sul terrorismo. E abbiamo la chiara percezione che ciò sarà il ‘’ricordino’’ che ci lascerà il giubileo.

Ma purtroppo l’anno santo non è solo questo…come se non fosse abbastanza!

Il pellegrinaggio verso la città santa vedrà in prima linea i paladini della sacra famiglia, che sventolano le bandiere dei loro discorsi sessisti e omo/lesbo/transfobici, che vorrebbero ridurre la nostra favolosità a delle categorie che ci stanno strette: uomo o donna, normale o contro natura, santa o puttana, peccatrice o pentita. Vorrebbero risparmiare ai pellegrini lo spettacolo della nostra impresentabilità, attaccandoci quotidianamente, con lo scopo di farci rimanere a casa.

Noi invece saremo nelle strade, facendo brillare la città con la luccicante polvere dei nostri corpi e delle nostre molteplici identità!!!

“Sarà il nostro degrado che vi seppellirà!!!”

Contrapponiamo al vostro pentimento e senso di colpa il nostro giubilo, alla vostra tristezza e richiesta di redenzione la nostra ricerca del piacere e di relazioni non normate.

Abbiamo scelto di inaugurare il nostro anno di giubilo il 19 dicembre riprendendoci una piazza, che sarà uno dei luoghi di maggior attraversamento dei pellegrini, facendola vivere con un cabaret e un assedio sonoro, che riverserà nelle strade tutta la nostra favolosità incontenibile!!!

Ma è solo l’inizio…verso una primavera che porterà in strada il risveglio dei nostri sensi e desideri…comunque mai sopiti!

Sabato 19 dicembre ore 15.30 Piazza dell’Esquilino

Né giubileo né misericordia!

 

Rassegna stampa vaticana (07.12.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Nella puntata di oggi parliamo inevitabilmente di Giubileo, dato che l'8 dicembre papa Bergoglio inaugura un Giubileo che ha del misericordioso solo per i preti, le suore e le loro strutture ricettive.

Anche i padroni, secondo Bergoglio, dovrebbero essere "misericordiosi" e trattare con più "tenerezza" i loro dipendenti (cfr. l'intervista a Credere, rivista ufficiale del Giubileo).

Intanto torna alla carica il varigato mondo integralista dei "no gender"; l'autonominatosi "Popolo del 20 giugno" farà un congresso nazionale.

Le sterili polemiche su presepe e (ancora!) crocifissi nelle aule scuotono ancora la carta stampata. Tutti si riempiono la bocca di laicità, ma i crocefissi sono ancora il migliore sfogo degli adolescenti nelle mura scolastiche.

Infine, chi è la "papessa" Francesca Immacolata Chaouqui, la "dea ex machina" dell'ultimo Vatileaks? Quando sta emergendo una fitta rete di legami pericolosi, si cerca di insabbiare  la realtà dei fatti con scandali pruriginosi (attenzione agli atti impuri!).

 

Ecco le segnalazioni de "La messa è finita":

 

- M. Damilano, Chi trama con la papessa, "L'Espresso (ma anche "Il Foglio", 7.12.2015)

Chi è davvero la "papessa" Chaouqui? Damilano prova a tracciarne un quadro biografico.

 

- D. Agasso jr., Il Papa: serve "tenerezza" anche dagli imprenditori che sfruttano i lavoratori, "Vatican Insider", 2.12.2015

Stralci dell'intervista rilasciata da papa Francesco a "Credere", rivista ufficiale del Giubileo.

 

- Scuola Rozzano, se la laicità non è un optional, Radio Città Fujiko, 6.12.2015

Disinformazione e polemiche. Trovate anche una breve commento del segretario dell'UARR che fa una sintesi degli eventi.

 

- G. Valente, La Chiesa coreana "in missione" a Pyongyang, "Vatican Insider", 2.12.2015

La diplomazia vaticana tesse la sua tela geopolitica.

 

- F. Pizzolante, Conventi come hotel a 5 stelle, "Il Tempo", 2.12.2015

Un po' care queste suore, altro che accoglienza e misericordia!

 

CLERICALATE DELLA SETTIMANA:

- Esporre il crocefisso "in modo permanente" nell'aula del consiglio regionale della Ligura: la proposta proviene da un consigliere di Forza Italia. La motivazione del consigliere è stata: "Siamo un'aula laica ma non atea".

- I giovani di Forza Italia a Prato spediscono un crocifisso ad ogni scuola: ma non hanno nient'altro da fare?

 

Rassegna stampa vaticana (30.11.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

La rassegna stampa vaticana di oggi si concentra sul viaggio di papa Bergoglio in Africa. Le scelte geostratgiche del Vaticano sono chiare: spostare la propria influenza dal "centro" (Roma) alle "periferie", cercando di mantenere la propria influenza geopolitica.

Se il papa da una parte denuncia a Nairobi la corruzione che "c'è anche in Vaticano",  dall'altra continua il processo della magistratura vaticana ai due giornalisti italiani, Nuzzi e Fittipaldi. Il reato contestato è ancora fumoso. Federico Tulli fa notare su "Cronache Laiche" che "c'è quacosa che non torna, riguardo le priorità, nell'agenda del cosiddetto papa rivoluzionario" se da una parte si processano celermente due cittadini italiani accusati di un non ben specificato reato e dall'altra si lascia impunito e senza processo mons. Wesolowsky, accusato di pedofilia. Evidentemente ci sono due piani diversi: il "reato d'opinione" vale più dell'accusa di pedofilia. Attenderemo il giudizio universale.

Basta un articolo del Fatto quotidiano per dare il benservito morale al mons. Negri, tra i fondatori di Comunione e Liberazione. Il prelato avrebbe detto che "la Madonna dovrebbe fare il miracolo come aveva fatto con l'altro", riferendosi a Bergoglio.

Il Giubileo romano è alle porte e l'Unipol raggiunge l'accordo con il Vaticano per l'assistenza sanitaria.

Anche l'Ordine Francescano coinvolto in speculazioni finanziarie (parliamo di circa 50 milioni di euro).

Infine, si registra anche un attacco di terrorismo cristiano negli USA.

 

Ecco le segnalazioni de "La messa è finita":

 

- Il viaggio del Papa in Kenya visto dalla stampa internazionale, "Osservatore Romano", 26.11.2015, http://www.osservatoreromano.va/it/news/grandi-speranze

Le reazioni della stampa internazionale sul viaggio del papa in Africa.

 

- F. Tulli, #iostoconFittipaldieNuzzi: c'era una volta la rivoluzione di Bergoglio, "Cronache Laiche", 26.11.2015,

http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=81863&typeb=0&

E' lecito pensare che c'è qualcosa che non torna, riguardo le priorità, nell'agenda del cosiddetto "papa rivoluzionario"?

 

- E. Fittipaldi, La mia giornata surreale alla sbarra nel tribunale del Papa, "la Repubblica", 25.11.2015,

http://www.repubblica.it/vaticano/2015/11/25/news/la_mia_giornata_surreale_alla_sbarra_nel_tribunale_del_papa-128099205/

Il racconto dell'imputato Fittipaldi al processo della magistratura vaticana.

 

- A. D'anna, Una risata seppellirà i corvi, "ItaliaOggi", 28.11.2015, http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2039702&codiciTestate=1&sez=giornali

Articolo ironico e tagliente sulle intercettazioni tra Chaouqui e mons. Balda.

 

- R. Plantera, Tra faide e miseria il via al Giubileo, "il manifesto", 28.11.2015, http://ilmanifesto.info/tra-faide-e-miseria-il-via-al-giubileo/

Bambini malnutriti, migranti in fuga da guerre, torture e spose-bambine: ecco cos'è l'Africa oggi.

 

- B. Borruso, Cl rottama così i suoi vescovi, "ItaliaOggi", 28.11.2015,

http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2039698&codiciTestate=1&sez=hgiornali&testo=&titolo=Cl%20rottama%20cos%C3%AC%20i%20suoi%20vescovi

 

- C. Marroni, "Noi nel Giubileo per il sociale". Unipol: accordo con il Vaticano per il Giubileo, "Sole24Ore", 22.11.2015, http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2015-11-22/noi-giubileo-il-sociale-081516.shtml?uuid=ACOUlCfB

UnipolSai fa concorrenza allo Stato italiano nella fornitura di assistenza sanitaria ai pellegrini che arriveranno a Roma.

 

- R. Carcano, Scuola pubblica: le premesse per un nuovo assalto?, "Adista Segni Nuovi", 5.12.2015, http://www.adista.it/articolo/55712

In arrivo ulteriori fondi per le scuole paritarie. E la Ministra Giannini è complice!

 

- E. Franceschini, Quei monaci che inventarono il Re Artù, "la Repubblica", 25.11.2015, http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/11/25/quei-monaci-che-inventarono-il-mito-di-re-artu34.html?ref=search

Se Artù sia stato un re o un capocaln, se si chiamasse proprio così, se sia veramente esistito e in che periodo, è e rimarrà sempre un mistero.

 

- A. Massari, Ordine francescano e speculazioni finanziarie: investiti 50 milioni in resort e hotel di lusso in Africa e in Medio Oriente, "Il Fatto Quotidiano", 26.11.2015, http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/26/ordine-francescano-e-speculazioni-finanziarie-investiti-50-milioni-in-resort-e-hotel-di-lusso-in-africa-e-in-medio-oriente/2254213/

Le vie del Signore sono infinite... anche quelle dei soldi!

 

 

 

Rassegna stampa vaticana (23.11.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Quali sono state le reazioni della Chiesa cattolica dopo gli attentati del terrorismo islamico?

Sempre più vicina l'apertura del Giubileo; mercoledì il papa sarà in Africa per celebrarne l'apertura (cfr. la puntata precedente: http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/rassegna-stampa-vaticana-16112015).

Il giornalista del gruppo editoriale L'Espresso, Fittipaldi, risponde alle accuse della magistratura vaticana e denuncia l'attacco alla libera informazione.

Ci occupiamo anche delle nefandezze delle suore in Italia.

 

Ecco le segnalazioni de "La messa è finita":

 

- M. Matzuzzi, La Chiesa alla prova della "dottrina sul terrorismo", "Il Foglio", 17.11.2015, http://www.ilfoglio.it/chiesa/2015/11/17/la-chiesa-alla-prova-della-dottrina-sul-terrorismo___1-v-135083-rubriche_c742.htm

Le parole del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, sono analizzate da Daniele Menozzi, storico della Chiesa. La Chiesa persegue la sua "ambiguità" sostenendo, de facto, la "dottrina della guerra giusta" e il famigerato "scontro di civiltà".

 

- D. Cacopardo, Resta incomprensibile il Papa, "ItaliaOggi", 21.11.2015, http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2037794&codiciTestate=1

Il Giubileo potrebbe rivelarsi una "sciagura" per lo stesso papa.

 

- Ragazzino si buttò dalla finestra, assolta la suora-preside, "Resto del Carlino", 20.11.2015, http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/ragazzino-volo-finestra-suora-assolta-1.1502664

Assolta in appello una suora dall'accusa di lesioni colpose per non aver impedito ad uno studente di 13 anni, convocato in presidenza per il possesso di un pacchetto di sigarette, di salire sulla finestra e di gettarsi nel vuoto.

 

- Chiesti nove anni per suora accusata di abusi su ragazza che si suicidò, "Corriere Adriatico", 17.11.2015, http://www.corriereadriatico.it/ATTUALITA/suor_maria_angela_fare_condanna_9_anni_abusi_minori_suicidio/notizie/1685554.shtml

La suora ha stuprato e violentato una ragazza che poi si è suicidata. La congregazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice (Busto Arsizio, VA) difende ovviamente la suora.

 

- Bergamo, rubano le monetine in Chiesa: suora fa arrestare tre ragazzini, "la Repubblica", 21.11.2015, http://milano.repubblica.it/cronaca/2015/11/21/news/bergamo_tre_ragazzi_sorpresi_da_una_suora_mentre_rubano_le_elemosina_in_chiesa-127861478/

Solidaritetà militante, liberi subito!

 

- P. Del Vecchio, Perché la Chiesa discrimina le donne, "Secolo XIX", 22.11.2015,

Un'intervista alla religiosa catalana Teresa Forcades che parla a ruota libera: dalla teologia della liberazione femminista alle questioni socio-economiche, passando per una critica alla categoria dei vescovi.

 

- "Presepiamoci" in ogni scuola. Così si difendono i nostri valori, "La Nazione", 17.11.2015, http://www.lanazione.it/presepe-parigi-scuola-1.1492967

A proposito di carta stampata, ecco la campagna confessionale del quotidiano fiorientino. Alla faccia della pluralità religiosa!

 

Rassegna stampa vaticana (16.11.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

I due giornalisti Nuzzi e Fittipaldi, autori delle recenti inchieste su Vatileaks 2, sono stati denunciati dalla Gendarmeria vaticana (la contemporanea Inquisizione) per "concorso in reato di divulgazione di notizie e documenti riservati". Quando arrivano le querele e le denunce di solito significa che l'inchiesta è efficace.

Nuovo scandalo di un prelato: a finire sotto inchiesta è l'ex abate di Montecassino, storica abbazia laziale. Dom (appellativo per gli abati) Pietro Vittorelli è accusato di essersi appropriato di fondi dell'abbazia fino a mezzo milione di euro. Come ha usato questi soldi? Hotel di lusso, viaggi, droghe. Al confronto Bertone è un santo (anche se forse per la santità i suoi seguaci dovranno pagare laute mazzette).

Dal 25 al 30 novembre papa Bergoglio sarà in Africa (Kenya, Uganda e Centrafrica).

Infine, capitolo cultura: Bauman rilancia la sua ammirazione per papa Francesco.

 

Ecco le segnalazioni de "La messa è finita":

 

- V. Gigante, La Chiesa di Francesco tra scandali e timide riforme. Intervista a Emiliano Fittipaldi, "Micromega-online", http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-chiesa-di-francesco-tra-s…

Tutto quello che questo nuovo "Vatileaks" sta portando alla luce non riguarda pratiche del passato, ma comportameti tuttora in atto all'interno del Vaticano.

Fittipaldi è autore deel libro-inchiesta "Avarizia" (Feltrinelli 2015).

 

- G. Petrucci, Papa Francesco in Africa: la speranza oltre guerra, terrorismo e corruzione, "Adista", 13.11.2015, http://www.adista.it/articolo/55667

Uno sguardo sui prossimi viaggi di papa Bergoglio.

 

- F. Grignetti, L'ex abate di Montecassino che teneva per sé i soldi destinati ai poveri, "La Stampa", 12.11.2015, https://www.lastampa.it/2015/11/12/italia/cronache/lex-abate-di-montecassino-che-teneva-per-s-i-soldi-destinati-ai-poveri-CCvPF8sWGJTFze6wIJ2G0N/premium.html

Altro che beneficienza e misericordia, non c'è più religione!

 

- F. Sansa, Il costruttore e gli affari nella Roma di Bertone, "Il Fatto Quotidiano", 10.11.2015,

Chi è l'uomo che sta dietro i "miracoli" di Bertone? Un profilo di Gianantonio Bandera.

 

- V. Spinelli, Stop al permesso di lavoro a chi entra in Italia per motivi religiosi, "Avvenire", 12.11.2015 (disponibile su www.avvenire.it ma impossibile caricare il link)

Quando i permessi di soggiorno vengono dati con l'intermediazion del clero.

 

- L. Fazzini, Bauman, la speranza della Buona notizia, "Avvenire", 12.11.2015, http://www.avvenire.it/Cultura/Pagine/BAUMAN-.aspx

Il noto sociologo Bauman svela la sua passione giovanile per la figura di Cristo e rilancia la sua ammirazione per papa Francesco.

 

- D. Fertilio, Il nuovo conformismo, "Osservatore Romano", 7.11.2015, http://www.osservatoreromano.va/it/news/il-bisogno-di-una-stampella

"Io e lei", pellicola di Maria Sole Tognazzi con due attrici nei panni di una coppia lesbica, si becca una scomunica da parte dell'organo papale.

Più che una recensione, un ammonimento pretesco.

 

Paradisi tossici - Maldive ,Gran Sasso,Guidonia,Albano,Ardea

Data di trasmissione

Cominciamo la trasmissione con degli aggiornamenti da Albano e Ardea su discarica e impianto a bio-metano,continuiamo con i dati pubblicati dal censis sulla produzione di rifiuti a Roma durante il giubileo ,prosequiamo con una corrispondezza da Guidonia per lanciare la manifestazione di sabato 14 novembre contro il T.M.B. chiudiamo la trasmisione, con l'iniziativa di domenica 15 novembre a marino e due notizie  che riquardano lo stato di salute, del ghiaciaio del monte Gran Sasso e del'isola Thilafushi alle Maldive.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine rimossa.

Il film Suburra attraverso le traformazioni della governance capitolina

Data di trasmissione
Durata 39m 25s

Analizziamo il film Suburra, tratto dal libro di Bonini e De Cataldo, che contribuisce a costruire una narrazione che nasconde i veri responsabili all'interno della città di Roma, dove negli ultimi anni si sono susseguiti scandali legati ad inchieste della magistratura e grandi trasformazioni della governance cittadina. All'interno dei redazionali del Lunedì continuaiamo ad trattare da vari aspetti la situazione romana, partendo dal debito e dai processi di finanziarizzazione che hanno investito diversi comuni in Italia.

Rassegna stampa vaticana n. 3 (1.XI.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

La rassegna stampa vaticana di oggi si apre con un bell'articolo di Luca Kocci sul "Vaticano senza misericordia" ("il manifesto", 1.11.2015). Il nuovo super-commissario di Roma, Tronca, già commissario dell'Expo di Milano, ha subito incontrato - da bravo suddito vaticano - il Papa, che domenica ha celebrato la messa al cimitero Verano. Il messaggio è chiaro: il Giubileo straordinario deve diventare come l'Expo milanese.

Sulla connessione Expo-Giubileo interviene Paolo Berdini, sempre su "il manifesto" ("il manifesto", 1.11.2015).

Ilvo Diamanti analizza su "la Repubblica" (28.10.2015) un sondaggio che prende in considerazione il gradimento degli italiani sul Papa e la Chiesa-istituzione, con una forte discrasia tra il primo e la seconda.

Si torna sul tema delle unioni civili, dopo che Carlo Deodato ha bocciato i ricorsi contro gli annullamenti delle nozze all'estero registrate da alcuni comuni italiani. Si è scoperto che il giudice in questione, Carlo Deodato, è un cattolico integralista (simpatizzante delle Sentinelle in piedi e di Comunione e Liberazione).

Il Papa ha incontrato la comunità gitana e il presidente della Macedonia Gjorge Ivanov.

Si segnalano anche due articoli a carattere storico: il primo su Giovanni XXIII e poi la recensione della ristampa del celebre R. Morozzo della Rocca, La fede e la guerra. Cappellani e militari e preti-soldati. 1915-1919, con prefazione di A. Monticone, Gaspari, Udine 2015.

Infine, la clericalata della settimana: in un libro di testo di istituto arcivescovile di Trento l'omosessualità è definita come "un disordine nella costruzione della propria identità" ed è considerata una "tendenza contro il progetto di Dio".

 

Ecco le segnalazioni settimanali de "La messa è finita":

 

- L. Kocci, Vaticano senza misericordia, "il manifesto", 1.11.2015,
https://lucakocci.wordpress.com/
Il Vaticano tra interventisimo politico e grandi eventi di massa per il Giubileo. Un'analisi lucida e critica.

 

- P. Berdini, Giubileo. Un grande evento a carte coperte, "il manifesto", 1.11.2015,

http://ilmanifesto.info/giubileo-grande-evento-a-carte-coperte/

Il modello Expo va applicato al Giubileo romano. Intanto, nel vuoto della politica tutti fingono di credere che l'evento Expo sia stato un grande successo.

 

- B. Vespa, Scommessa Giubileo, "La Nazione" - "Il Resto del Carlino" - "Il GIorno", 31.10.2015, http://www.ilrestodelcarlino.it/roma-marino-giubileo-1.1437657

Poteva mancare il commento sul Giubileo del "leccapiedi" Vespa? No, eccolo.

 

- I. Diamanti, Ma il Papa più amato non porta consensi a una Chiesa sotto assedio, "la Repubblica", 28.10.2015,

http://www.repubblica.it/vaticano/2015/10/28/news/ma_il_papa_piu_amato_non_porta_consensi_a_una_chiesa_sotto_assedio-126039401/

L'ultimo sondaggio Demos mette in luce la discrasia tra la figura del pontefice (Bergoglio) e la Chiesa-istituzione. La spinta innovativa di Bergoglio, scrive Diamanti, "ha creato un divario con le istituzioni religiose che non è mai stato così ampio in nessun pontificato".

 

- D. Vecchi, Matrimoni gay, il no del fan delle Sentinelle in piedi, "Il Fatto quotidiano", 28.10.2015, 

Carlo Deodato è l'estensore del verdetto del Consiglio di Stato che ha bocciato i ricorsi contro gli annullamenti delle nozze all'estero registrate da alcuni comuni d'Italia.

 

- M. Mantello, Coppie gay: le vie del clericume sono infinite, "Adista, Segni Nuovi", n. 38, 07.11.2015,

http://www.adista.it/articolo/55614

Le vie del clericume sono infinite, come quelle di qualche Signore.

 

- M. Adinolfi, L'obiettivo è distruggere la Chiesa, "La Croce", 27.10.2015;

"...e il Vaticano brucerà!"

 

- R. Farina, Il Papa bacchetta i rom. E ora dategli del razzista, "Il Giornale", 27.10.2015,

http://www.ilgiornale.it/news/politica/papa-bacchetta-i-rom-e-ora-dategli-razzista-1187559.html

Il Papa ha incontrato lunedì scorso la comunità gitana, che su circa 110mila tra rom e sinti in Italia conta almeno 80mila cattolici in Italia, più del 75%.

La reazione della stampa di destra (si vedano anche "Il Tempo" e "Libero").

 

- Violenza sessuale: abusi su migranti, 9 anni a don Librizzi, "la Repubblica", 30.10.2015,

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/10/30/news/violenza_sessuale_abusi_su_migranti_9_anni_a_don_librizzi-126254864/

Preti pedofili!

 

- R. Giardina, Papa Giovanni spiato dai tedeschi, "Italia Oggi", 27.10.2015,

http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2030422&codiciTestate=1&titolo=Papa%20Giovanni%20spiato%20dai%20tedeschi

Le spie della Germania Ovest tenevano d'occhio Giovanni XXIII per conto degli americani, che temevano le sue aperture a Kruscev.

 

- G. Cerro, "Quando verrà questa benedetta pace?", "Osservatore Romano", 31.10.2015,

http://www.osservatoreromano.va/it/news/quando-verra-questa-benedetta-pace

RIstampato il celebre volume di Morozzo della Rocca sui cappellani e i preti-soldati nella prima guerra mondiale.

 

La governance di Roma: dal default del comune al Giubileo

Data di trasmissione
Durata 33m 15s

La governance della Capitale ha subito, dopo la crisi finanziaria, una serie di trasformazioni politiche ed economiche tutte da approfondire e analizzare. Il decreto Salva Roma, l'inchiesta Mafia Capitale e le dimissioni di Marino fanno parte di un disegno più ampio di ristrutturazione del potere capitolino guidato dal Pd a livello centrale. Il prossimo giubileo inoltre, si inserisce in questo contesto per ragioni ben precise: economiche da un lato e di controllo/pacificazione sociale dall'altro. Di tutto questo ne abbiamo parlato ai microfoni di Radio Onda Rossa con un compagno Alberto Violante esperto di studi urbani.