Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Dalla Bolivia con Ariana Guzmàn e le rifelssioni sul Cile con Mariano

Data di trasmissione
Durata 15m 12s
Durata 1h 0m 11s

Tre audio, il primo con la traduzione dell'intervista ad Adriana Guzmàn, femminista comunitaria, che ci aiuta a capire come si è arrivati a questo golpe  fascista razzista, ma anche dichiaratamente in opposizione violenta contro le organizzazioni sociali e i popoli indigeni, dopo tanti eventi che lo hanno preceduto.

Il secondo audio è la sua intervista orginale in spagnolo

Il terzo audio è tutta la trasmissione a cui ci ha raggiunto Mariano, e con lui abbiamo commentato gli eventi tra la Boilvia e il Cile sottolineando la violenza estrema della repressione ma anche il coraggio della permanenza nelle piazze e del livello di lotta e resistenza.

Dalla Bolivia con Adriana Guzmàn

Data di trasmissione
Durata 15m 12s

Al telefono dalla Bolivia con Adriana Guzmàn, femminista comunitaria, che ci racconta l'evoluzione degli eventi che hanno portato a questo colpo di Stato dichiaratamente razzista e in guerra contro le organizzazioni sociali e i popoli indigeni.

Il primo audio ha la traduzione in italiano, il secondo è l'originale registrato con lei. Per il segnale non siamo riuscite a fare di meglio...

 

Tentativo di colpo di stato in Etiopia

Data di trasmissione

Con Radio Africa parliamo della situazione in Etiopia e del tentativo del colpo di stato, iniziato il 21 giugno in cui c'è stato un tentativo da parte di alcuni militari di impossessarsi di alcuni luoghi strategici, tentativo respinto ma sono stati uccisi il presidente della regione e il suo consigliere. Questo colpo di stato riguarda l'intero paese sintomo delle divisioni etniche e della rottura di certi equilibri.

Il paese ad oltre un anno dall’elezione di Abiy Ahmed, si trova di fronte ad una crisi politica profonda. Ahmed si era presentato come rinnovatore del paese, però di fatto comincia a perdere credibilità; anche se all'estero è molto seguito e considerato un giovane leader riformatore dell'Africa moderna. In realtà l'obiettivo era quello di normalizzare il paese per poi sfruttare le risorse materiali del sottosuolo dell'Etiopia quindi serviva la pace con l'Eritrea (il secondo patto di pace siglato a settembre 2018).

 

Liberate Ocalan!

Data di trasmissione

Martedi 26 presidio a ss apostoli a Roma alle ore 17 per chiedere la liberazione di Ocalan, rinchiuso dal 1999 nel carcere-isola di Imrali.

Sentiamo l'avvocato Simonetta Crisci sulla repressione in Turchia dopo il "fallito" golpe e un compagno dela val di susa che racconta delle misure repressive date a 10 compagni e compagne dopo l'occupazione dell'anno scorso della Turkish airlines proprio per denunciare la repressione del governo di Erdogan contro il kurdistan turco.