Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Mobilitazione a Firenze contro le misure del governo

Data di trasmissione

Con un compagno del CPA di Firenze parliamo della mobilitazione indetta per sabato31 pv


ūüďʬ†LA¬†NOSTRA¬†PAZIENZA¬†√ą¬†FINITA!

ūüĎȬ†ore¬†14.30¬†-¬†troviamoci¬†in¬†via¬†Cavour
ūüĎȬ†ore¬†15¬†-¬†presidio¬†in¬†Prefettura-Regione
ūüĎȬ†ore¬†17¬†-¬†presidio¬†a¬†Confindustria¬†Firenze

‚ėÖ‚ėÖ‚ėÖ

E' Inutile fare DPCM, protocolli, ordinanze, tracciamenti e coprifuoco
se nel frattempo non si è investito un euro sulla sanità, la scuola e
i trasporti.

Le cose non funzionano e andranno sempre peggio perchè senza personale,
senza assunzioni, senza investimenti strutturali sul settore pubblico
non saranno i discorsi alla nazione a tirarci fuori da una situazione
sociale¬†e¬†sanitaria¬†che¬†diventa¬†sempre¬†pi√Ļ¬†grave¬†giorno¬†dopo¬†giorno.

I fascio-negazionisti sono stati solo un paravento per delegittimare la
critica al governo: il virus esiste eccome e per affrontarlo non serve
negarlo e gridare al complotto, ma serve una visione d'insieme e
complessiva oltre che un'inversione di tendenza nelle politiche di
austerità e un vero sostegno economico per le migliaia di famiglie
ridotte sul lastrico dalla crisi economica.

Ma questi elementi non vengono minimamente presi in considerazione da
chi ci governa. L'unica ricetta che sanno proporre è la paura e la
repressione, la criminalizzazione  dei comportamenti individuali,
colpevolizzando i giovani, chiamando coprifuochi, chiudendo i parchi e i
giardini e forse tra poco anche le scuole.

Intanto migliaia di lavoratori restano senza occupazione e senza tutele
oppure sono costretti a rischiare la vita sul posto di lavoro, a partire
dai lavoratori della sanità, tanto incensati quanto dimenticati.

I soldi come sempre rimangono nelle casse delle banche, nei portafogli
dei padroni e vengono investiti solo nel settore militare.

Queste sono le scelte che ci costringono ad affrontare la situazione
attuale, che era stata ampiamente prevista, come fosse improvvisa ed
inaspettata.

Per¬†questo¬†neanche¬†vogliamo¬†pi√Ļ¬†sentir¬†parlare¬†di¬†‚Äúemergenza‚ÄĚ:¬†il
virus non sta facendo altro che portare al pettine i nodi di un sistema
che ha sistematicamente tagliato e dismesso il settore pubblico su tutti
i livelli.

ūüďʬ†Adesso¬†basta!
Tirino fuori i soldi per SANITÀ, SCUOLA e TRASPORTI e per un vero
sostegno al REDDITO e per la CASA: allora riusciremo a tutelare SALUTE e
LAVORO!

ūüė∑¬†NB:¬†i¬†presidi¬†si¬†svolgeranno¬†nel¬†rispetto¬†delle¬†norme¬†anti¬†COVID.
Porta la mascherina e mantieni la distanza!

‚ėÖ‚ėÖ‚ėÖ

ORGANIZZATORI E ADERENTI

CPA Firenze-Sud
Collettivo Politico di Scienze Politiche
Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos
Krisis - Collettivo di Studi Umanistici e della Formazione
Rete dei Collettivi Fiorentini
Rete Antirazzista
Rifondazione Comunista Firenze
Coordinamento fiorentino per il diritto alla salute
Associazione Il Melograno

 

Protesta alla ASL RM2. Occupata la direzione di Via Filippo Meda

Data di trasmissione

Presidio indetto dal Coordinamento cittadino sanità e dai movimenti per il diritto all'abitare per porre fine alle liste di attesa e per l'estensione del servizio sanitario alle persone, soprattutto migranti, che non hanno la residenza

Gli archivi dei movimenti: tra memoria e conflitti

Data di trasmissione

Giovedì 4 aprile, ore 16,30: Università La Sapienza di Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia (Città Universitaria):

GLI ARCHIVI DEI MOVIMENTI ‚Äď tra memoria e conflitti

Presentiamo insieme a un compagno in studio l'iniziativa che vedrà coinvolte anche altre realtà archivistiche di movimento.

Per scrivere all'Archivio dei movimenti di Roma contattare archivimovimentiroma@autistici.org o passare presso la sede di via Torpignattara 124 (giovedì pomeriggio, accordarsi via mail).

Profilo Twitter ---> https://twitter.com/ArchivioRoma
Pagina FAcebook ---> https://www.facebook.com/archiviomovimentiroma/

Nel secondo audio, Vincenzo Miliucci presenta la campagna di crowdfunding (per sostenere clicca qui) degli Archivi dei movimenti.

 

Abitare nella crisi: verso un autunno di lotta

Data di trasmissione
Come già emerso nell'appuntamento di Venaus in Val di Susa, le lotte per il diritto all'abitare mantengono una forte centralità nei territori metropolitani.
 
Paolo di BPM fa un ragionamento sulle prospettive di lotta emerse dalle assemblee di Abitare nella crisi al Porto Fluviale.
 
Intanto il 19 settembre ci sarà un presidio a piazzale Clodio per una nuova udienza sulla sorveglianza speciale richiesta per 2 attivisti dei movimenti romani per il diritto all'abitare.