Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !Ascolta lo Straming di ROR !Ascolta lo stream MP3

Forte Prenestino: sabato 18 Surfer Joe per Fagiolino, Marina, Jimmy e Luca

18 Gennaio, 2014 - 22:00
Csoa Forte Prenestino - via Federico del Pino 100celle

Sono passati ormai 13 anni dalle giornate del vertice del G8 a Genova, città in cui prese corpo una delle più grandi manifestazioni di movimento a livello mondiale ma che fu al tempo stesso luogo di sperimentazione di nuove tecniche di limitazione della libertà di manifestare: zone rosse, perquisizioni, arresti arbitrari, pestaggi, fino alle torture nella caserma di Bolzaneto e all'omicidio di Carlo Giuliani.

Durata 5m 21s

Genova 2001; nuova sentenza d'appello, lievi riduzioni di pena.

La Corte d?appello di genova tiene conto delle Cassazione riducendo la condanna  a Carlo Arculeo,  Dario Ursino e Antonino Valguarnera a 6 anni;

Luca Finotti ridotta a 8 anni, Carlo Cuccomarino 8 anni, per lui non sono state applicate le attenuanti. Sentiamo il commento dell'avvocato Francesco Romeo.

 

Durata 2m 42s

Genova 2001: oggi l'udienza della corte d'appello per le attenuanti di pena

é in corso di svolgimento l'udienza del processo che si sta svolgendo presso la corte d'appello di Genova che dovrà pronunciarsi sul riconoscimento delle attenuanti di pena nei confronti di cinque imputati, accusati di devastazione e saccheggio. La corrispondenza di un compagno.

G8: domani processo ai "cinque"

Domani si apre il processo d'appello ai 5 accusati di  devastazione e saccheggio per i fatti di Genova 2001, come stabilito dalla corte di Cassazione nel luglio 2012. I giudici valuteranno se gli imputati siano stati o meno suggestionati dalla "folla in tumulto" durante le giornate del G8, usufruendo in tal caso di uno sconto di pena. Condanne in ogni caso pesanti e che rivelano il loro carattere di esemplarità, in special modo se si pensa a quelle inflitte a Marina, Alberto, Francesco che già da tempo si trovano in carcere.

Durata 9m 5s

24 maggio convegno su libertà di conflitto

Intervista con Italo di Sabato di Osservatorio sulla repressione e con Giovanni Russo Spena sul convegno che si terrà venerdi 24 maggio al Teatro Valle occupato sulla libertà di conflitto alle ore 17.30. 17.000 sono i procedimenti aperti contro le lotte mentre si vogliono inasprire le pene per blocco stradale equiparato al sequestro di persona e occupazione per scopo abitativo.