Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

87.9FM: 30euro l'anno: lanciamo la campagna di radioabbonamento 30x1000

Contro i lager di Stato: sul 25 aprile a Modena

Data di trasmissione
1 mese ago

Che cosa significa lottare contro i CPR oggi, nell’epoca del populismo legale e nel quadro della deriva reazionaria e repressiva in corso? In vista della manifestazione del 25 aprile a Modena contro i lager di stato ne abbiamo parlato con alcuni compagni e compagne promotori del corteo.

Riproponiamo un contributo apparso su radiocane.info

Buon ascolto!

Durata 17m 49s

diy invasion - trasmissione del 23 maggio 2017

Data di trasmissione
2 anni ago

Presentiamo la seconda edizione del Metal Against Shit che è, come comunicato da chi lo organizza:  "un festival Metal Antifascista realizzato per aggregare un movimento di gruppi e partecipanti a cui interessi:

– Dimostrare, sia all’interno che all’esterno della nostra scena,
che i metallari antifascisti esistono e che sono attivi in quanto tali.
– Diffondere la cultura della condivisione, del D.I.Y.
e degli spazi occupati all’interno della scena Metal.
– Stimolare nella scena Metal una presa di posizione più netta."

Durata 1h 19m

Aggiornamenti dal Cie di Modena dopo la rivolta del 7 aprile 2013

Corrispondenza che ci racconta la situazione all'interno del campo d'internamento per migranti di Modena. Data l'impossibilità di comunicare con le persone recluse, a causa del sequestro dei telefoni, sentiamo la ricostruzione dei/delle solidali.

Durata 15m 11s

Brescia. Noureddine fermato e rinchiuso nel CIS di Modena

Questa mattina a Brescia la polizia ha fermato Noureddine, uno degli immigrati del presidio, ed in poche ore e’ stato rinchiuso nel CIE di Modena in quanto la sua domanda di regolarizzazione con la  sanatoria colf e badanti e’ stata rigettata a causa della condanna per inottemperanza ad un ordine di espulsione del questore.

Sciopero della fame nei Cie di Milano, Roma, Torino, Bologna e Gradisca

 

Mentre a Modena si svolge il corteo nazionale contro i Cie, due uomini rinchiusi nel Cie di via Corelli, a Milano, ci raccontano che oggi i reclusi e le recluse di tutte le sezioni (maschile, femminile e trans), hanno rifiutato il pranzo.

 

 

Vogliono protestare contro i sei mesi - che sono davvero troppi, specie per chi è già stata/o in carcere - e per reclamare l'assistenza sanitaria e delle condizioni di vita decenti.