Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Palestina: annessione rinviata, Giorno della Rabbia e Coronavirus

Data di trasmissione

Oggi era prevista la giornata dell’avvio della cosiddetta estensione di sovranità dello stato di Israele nei territori palestinesi. Si sono comunque svolte delle manifestazioni di protesta chiamate Giorno della rabbia in Cisgiordania e Gaza.

Ne parliamo con una compagna e un compagno di Gaza. Parliamo del progetto di annessione, delle manifestazioni e della gestione dell'emergenza del coronavirus e la crisi economica nella striscia di Gaza.

Brasile: la pandemia non si ferma, proteste contro Bolsonaro in tutto il Paese

Il Ministero della Salute del Brasile ha riferito di 1.280 decessi in più rispetto a ieri nel paese, per un totale di 59.594 decessi da Covid-19. Lo stato di San Paolo ha fatto registrare una cifra record di morti, con 365 nelle ultime 24 ore e 6.235 nuovi positivi.

Africa: tra Coronavirus e conflitti militari nella regione Sub-Sahariana

Data di trasmissione

Con Federica Iezzi, medico e giornalista pubblicista, approfondiamo la diffusione del Covid-19 nel continente africano e i principali conflitti in atto nella regione Sub-Sahariana, soprattutto in Repubblica Democratica del Congo.

Durata 16m 27s

Portogallo: il virus riparte dai quartieri popolari di Lisbona

Data di trasmissione

Ieri il premier portoghese, Antonio Costa, al termine dell’incontro con i sindaci di Lisbona, Sintra, Amadora, Ovidelas e Loures, ha annunciato che l’esecutivo manterrà lo stato di emergenza in 15 distretti di 5 municipi di Lisbona nei quali si è registrato negli ultimi giorni un anomalo e preoccupante aumento dei contagi da Covid-19.

Dopo aver ricevuto l'approvazione della comunità internazionale per l'ottimo contenimento del contagio da Covid-1 nella prima fase, grazie soprattutto a una sanità territoriale diffusa e funzionante, il Portogallo 

Brasile: picco di pandemia da Covid-19 e le politiche folli di Bolsonaro

Data di trasmissione

Monta in Brasile la protesta contro il presidente Jair Bolsonaro per la gestione del coronavirus. Il Paese è il secondo più colpito dopo gli Stati Uniti con oltre 35omila contagi e quasi 23mila morti, mentre il presidente continua a negare la pandemia e a farsi ritrarre mentre viola le norme anti-contagio. Drammatica la situazione degli indigeni dell'Amazzonia, con la città di Manhaus sopraffatta dall'emergenza sanitaria.

Belgio: migliaia di contagi, proteste di sanitari e conducenti del trasporto pubblico

Data di trasmissione

55mila contagi, 9mila morti e il tasso di mortalità più alto al mondo in rapporto alla popolazione. Sono i numeri del Belgio, paese del Nord Europa in cui il coronavirus ha colpito duramente. Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le proteste di lavoratori e lavoratrici del comparto sanitario e dei trasporti pubblici per denunciare la mancanza di misure di sicurezza adeguate.

Ne parliamo con Paola, compagna che risiede a Bruxelles.