Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Giornale Radio

Data di trasmissione

Messico: Oaxaca repressione al corteo sulla scuola - 5 morti

Treni da Roma per Milano contro il reato di devastazione e saccheggio

Rinviati a giudizio militanti di Action

Iraq - aumento violenze sulle donne

Afghanistan

Palestina evita il referendum

Libano

Marocco

Bosnia

Guantanamo

Bolivia

Venezuale

Antogone sulle carceri in Italia

Precari della pubblica amministrazione

Giornale radio

Data di trasmissione

Notizie del gr

- Turbo gas: in 3000 da Aprilia sotto la regione di Marrazzo

- Domani sciopero canili comunali di Roma

- Albertelli occupato ancora reporessione contro studenti

- Iraq - Attentato suicida a Mossul. Bush ammette Iraq come il Vietnam 

- Aghanistan - Attacco suicida contro la Nato

- Cile - Pinochet risponde non mi ricordo

- Brasile chiude radio comunitarie

- Messico

- UK - scuole prendono impronte studenti dalle elementari

- Cannabis come antidolorifico

- Indymedia a Incontrotempo (festa delle precarie e precari) per parlare di google

Casa e dignità

Data di trasmissione
Durata 1h 14m 58s

Ospitiamo in radio un compagno e una compagna che vengono dal Messico. Ci raccontano come declinano la lotta per la casa nei loro territori e come si organizzano. 

"L’OPFVII è un’organizzazione sociale che raccoglie sostanzialmente settori sociali con rivendicazioni legate alla casa come disoccupati, operai, professionisti, donne di casa e studenti, che cercano una soluzione a rivendicazioni immediate come servizi di fornitura d’acqua e luce, fogne, salute, lavoro ed educazione, e chiaramente la casa." 

https://nodosolidale.noblogs.org/2022/10/09/chi-siamo-per-cosa-lottiamo…




"Ogni comunità ha il compito di autodifendersi da possibili attacchi esterni e di autogestire i possibili conflitti interni e per questo si dedica all’allenamento e alla formazione atletica necessaria grazie alla disponibilità di organizzazioni alleate che nel tempo hanno messo a disposizione corsi dedicati."



https://nodosolidale.noblogs.org/2022/05/25/da-qui-si-puo-mirare-il-cie… 

Non ci sarà paesaggio dopo la trasformazione

Data di trasmissione
Durata 1h 5m 9s

Trasmissione con L'asamblea de los Pueblos Indigenas del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio e il Nodo Solidale sulla Carovana per il sud Globale che sta attraversando i territori Euriopei contro la realizzazione del Corridoio Interoceanico nella regione dell'Istmo di Tehuantepec. Un occasione per problematizzare le attuali trasformazioni geopolitiche in corso nell'area, sull'utilizzo intensivo delle energie rinnovabili ed i megaprogetti messi in campo dall'attuale governo  di AMLO, verso l'incontro "Non ci sarà Paesaggio dopo la Trasformazione" presso la Facoltà di lettere e Filosofia della Sapienza.

Non ci sarà paesaggio dopo la trasformazione

Data di trasmissione
Durata 1h 5m 9s

Trasmissione con L'asamblea de los Pueblos Indigenas del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio e il Nodo Solidale sulla Carovana per il sud Globale che sta attraversando i territori Euriopei contro la realizzazione del Corridoio Interoceanico nella regione dell'Istmo di Tehuantepec. Un occasione per problematizzare le attuali trasformazioni geopolitiche in corso nell'area, sull'utilizzo intensivo delle energie rinnovabili ed i megaprogetti messi in campo dall'attuale governo  di AMLO, verso l'incontro "Non ci sarà Paesaggio dopo la Trasformazione" presso la Facoltà di lettere e Filosofia della Sapienza.

Al Bilancione con Mario Quintero contro le grandi opere

Data di trasmissione

La carovana per il Sud Globale arriva in Italia in questo momento così difficile a livello mondiale. Ci sarà occasione per conoscere Mario Quintero dell' Asamblea de Pueblos del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio (APIIDTT), ci racconterà dei progetti di devastazione di quella regione messicana che sta per perdere la sua grandissima biodiversità. Questa terra martoriata, che già era stata colpita dal più grande parco eolico dell’America Latina con 2000 pale, oggi è di fronte a un nuovo megaprogetto che conta di collegare il porto commerciale di Salina Cruz con il porto di Veracruz. Verrá allargata una vecchia ferrovia in disuso e si imporranno miniere e parchi industriali per creare il maggior corridoio industriale della federazione messicana. Ma le comunità non ci stanno e si organizzano per resistere.
Mario è qui per raccontarci come. Sarà occasione per discutere come gli interessi del gran capitale continuano a scegliere territori per sacrificarli in nome della globalizzazione neoliberista con il solito e unico obiettivo: il profitto.
Anche qui a Fiumicino il gran capitale, rappresentato da Royal Caribbean e dal turismo crocieristico, sta sacrificando un territorio, un tratto di costa per la costruzione di una grande opera inutile. E anche qui c'è una comunità che prova a resistere.

alle ore 16:30 al Bilancione insieme al Nodo Solidale

“ racconti,riflessioni e dibattito con Mario Quintero dell'APIIDTT “

dalle 19:00

“apericena a sottoscrizione e selezioni musicali”

https://www.facebook.com/183849978361582/posts/5728705770542614/

Roma: venerdi iniziativa sotto ambasciata messicana

Data di trasmissione

Con un compagno di ritorno da Vienna dove hanno incontrato la carovana zapatista che si sta spostando nel nord europa e che ad ottobre sarà in Italia, parliamo del presidio a Roma per venerdi alle 17 in solidarietà con i compagni messicani sequestrati. L'ambasciata messicana si trova a Via Lazzaro Spallanzani, 16, Roma.

Chiapas: ammazzato il compagno Michele Colosio

Data di trasmissione

Un compagno del Nodo solidale fa il quadro politico che ha portato all'omicidio del compagno Michele Colosio.

Michele era molto attivo in tante campagne di solidarità  in Chiapas in particolare alla Casa de Salud Comunitaria Yi'bel ik' Raíz del Viento. Aveva militato anche Brescia a Radio Onda D'urto prima di trasferirsi in Messico. L'omicidio è avvenuto alla fine della finale per la coppa europea, non si sa ancora bene la dinamica ma a Michele hanno sparato 3/4 colpi di pistola due persone su una moto. L'omicidio si inquadra in un contesto che si vuole rendere sempre più violento e aggressivo dal cartello di Sinaloa e i Narcos in combutta con le forze istituzionali.

Infatti i numeri in Messico sono impressionanti: 11 femminicidi al giorno, dal 2006 ad oggi 350mila persone ammazzate e 71 mila desaparecid@s.