Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Aggiornamenti da Parigi con due studentesse italiane

Data di trasmissione

In collegamento da Parigi con due studentesse di Sapienza Clandestina che ci raccontano le imponenti giornate di lotta che animano in questi giorni la capitale transalpina, tra momenti di piazza e assemblee (Nuit Debout).

 

Le due compagne ci raccontano le dinamiche del presidio che si è svolto a Place de la Republique.

Ancora evidenti i contrasti di vasti settori del movimento studentesco con la CGT. 

Resta ancora alto il livello della repressione delle forze dell'ordine francesi.

Domani vi sarà l'ennesima giornata di lotta.

 

Nella foto: una volante della polizia francese data alle fiamme dai manifestanti (Parigi)

Durata: 6 minuti.

Parigi: un racconto dallo sciopero generale

Data di trasmissione
Durata 16m 15s

Un compagno che è stato a Parigi in questi giorni racconta ai nostri microfoni, ospite di Sapienza Clandestina, la realtà dei movimenti sociali della capitale francese: dall'esuberanza dei giovani studenti all'immobilismo di una parte del movimento sindacale. 

 

Qual è la composizione sociale delle lotte, quali le prospettive future?

Il racconto di alcune giornate di lotta, a partire dal grande sciopero generale del 28 aprile

 

Qui i precedenti approfondimenti da Parigi: www.ondarossa.info/tag/Parigi

1° maggio a Parigi. Analisi e riflessioni

Data di trasmissione

Durante la trasmissione "Vengo anch'io" abbiamo sentito telefonicamente una compagna che vive a Parigi da diversi anni.

 

Ci ha raccontato il clima che si respira nella capitale francese dopo messi di lotte, scioperi e manifestazioni contro la Loi Travail, il Jobs Act transalpino. Anche oggi, 1° maggio, festa dei/delle lavoratori/lavoratrici, Parigi ha visto una manifestazione di matrice libertaria, spezzone sociale particolarmente attivo nelle lotte di questi ultimi mesi.

 

La chiacchierata si è poi snodata tra analisi del livello della repressione, ruolo del Partito Socialista e futuro delle lotte.

 

Durata: 22 minuti

 

Aggiungiamo una corrispondenza di lunedì 2 maggio sullo sciopero generale del 28 aprile in Francia con alcune riflessioni sulla composizione delle lotte e dei cortei contro la legge sul lavoro e un approfondimento sulla piazza Nuit Debout a Place de la Republique a Parigi.

Parigi: continua la mobilitazione

Data di trasmissione

Stamattina a Parigi c'è stata una manifestazione studentesca per tenere viva la mobilitazione in vista della prossima grossa manifestazione prevista per il 28 aprile. Il corteo è partito in modo selvaggio e non autorizzato dalla stazione dei treni Austerlitz per poi proseguire con azioni comunicative verso un ospedale pubblico.

Intanto a Place de Republique continua lo stato d'agitazione permanente (Nuit Debout).

 

La corrispondenza con un compagno della redazione di Radio Onda Rossa.

A Parigi ancora in piazza contro la Loi Travail

Data di trasmissione
Durata 6m 29s
Durata 4m 56s

Sabato 9 aprile si è svolta l'ennesima giornata di lotta in Francia contro la legge di riforma del lavoro promossa dal governo Hollande. Manifestazioni in diverse città, ma il cuore della protesta è nella capitale francese.

Ci sono stati nuovamente scontri e fermi, ma la piazza ha reagito agli arresti scontrandosi fisicamente con le forze dell'ordine che hanno reagito con cariche e lacrimogeni. Forte il protagonismo in piazza degli studenti, degli autonomi e degli anarchici.

 

Ci siamo collegati col nostro corrispondente da Parigi per avere aggiornamenti dalla piazza.

 

Durata, prima corrispondenza: 6' 27''; seconda: 4' 54''

Parigi: un'altra giornata di mobilitazione

Data di trasmissione
Durata 7m 31s
Durata 6m 29s
Durata 4m 27s

Nonostante gli arresti dei giorni scorsi, non si fermano le mobilitazioni a Parigi contro la Loi Travail, la riforma del lavoro. E a un mese di distanza dall'inizio del movimento (la prima manifestazione di protesta è del 9 marzo) appuntamento stamani degli studenti a Place Nation e appuntamento nel primo pomeriggio, per un corteo più ampio e partecipato a place de la République, occupata da circa 10 giorni da migliaia di persone accampate.

 

Durata 1° audio: 7':30"

Durata 2° audio: 6:29"

Durata 3° audio: 4:27"

 

Qui ulteriori aggiornamenti da Parigi durante il pomeriggio di oggi [via radioblackout.org]

 

 

Manifestazione nazionale assistenti specialistici - Lotte tudentesche a Parigi

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione collegamento con un compagno del Coordinamento Assistenti Specialistici e alla Comunicazione in vista della MANIFESTAZIONE NAZIONALE Assistenti Specilaistici ed alla Comunicazione, per il riconoscimento della figura e per l'internalizzazione del servizio

VENERDì 9 APRILE DALLE ORE 14.30 DAVANTI AL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, viale Trastevere

 

https://www.facebook.com/Coordinamento-Assistenti-Specialistici-e-alla-…

 

assistentispecialisticiromaest@gmail.com

 

Nella seconda parte collegamento con Parigi per parlare della mobilitazione studentesca contro la loi travail, proposta di legge sul lavoro, del governo Hollande.

 

Infine si torna a parlare della questione del Liceo Virgilio aperta dall'arresto il mese scorso di uno studente durante la ricreazione, a partire dalla lettera di un docente pubblicata da Il Manifesto che può essere letta qui: http://ilmanifesto.info/virgilio-se-i-carabinieri-vanno-a-scuola/

Loi Travail, ovvero il Jobs Act francese. Conversazione con Marta Fana, economista

Data di trasmissione

Conversazione con Marta Fana, ricercatrice a SciencesPo (Parigi) e collaboratrice de "il manifesto".

 

Dopo una sintesi degli effetti di deregolamentazione del mercato del lavoro che la Loi Travail francese comporta, analizziamo le sue incredibili somiglianze col Jobs Act renziano.

La riforma del lavoro renziana è infatti presa in Francia come "exemplum".

 

Cosa succede alla socialdemocrazia francese? E' la fine di un ciclo social-liberale?

 

Intanto non si è fatta attendere la risposta dei lavoratori più colpiti da questo tentativo di riforma e in Francia una petizione contro questa nuova legge ha già raccolto centomila firme, mentre numerosi collettivi, organizzazioni sindacali, studenti e gruppi sono scesi in piazza a manifestare (qui e qui le nostre corrispondenze).

 

Durata: 32 minuti