Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Scuola: coordinarsi e mobilitarsi

Data di trasmissione
Durata 1h 3m 6s

Nella trasmissione di oggi ospitiamo ancora due interventi, una genitrice e una studente liceale, che ragionano sulla situazione dopo 3 mesi di scuola a distanza: obiettivo condiviso il pieno rientro a scuola a settembre, per tutte e tutti.

Qui l'appello dei e delle docenti a cui si fa riferimento:

https://www.change.org/p/segreteria-azzolina-istruzione-it-iotornoascuo…

Nella seconda parte, dopo il resoconto delle prime azioni collettive (manifestazioni nelle piazze di alcune città e un’assemblea di Nudm), interviene Renalta Puleo, che lancia il collettivo Ninand@, per costruire una mobilitazione dal basso: un piano che dopo l’ampia riflessione fissi punti comuni e obiettivi concreti su cui convergere, coordinarsi e mobilitarsi.

Qui potete trovare la registrazione dell'assemblea sulla scuola di Non una di meno:

https://www.facebook.com/nonunadimenoroma/videos/858457484642263/

Venerdì 5 Luglio: tutte insieme all'Aquila

Data di trasmissione

Venerdì 5 luglio andiamo tutte all'Aquila per sostenere le tre donne denunciate dall’avvocato Antonio Valentini con l’accusa di concorso e diffamazione artt 81 e 595 ter (con qualsiasi altro mezzo di pubblicità" diverso dalla stampa), nel quadro più ampio del processo per stupro commesso da un militare difeso dall'avv. Valentini.

Per andare in pullman: ciriguardatutte@inventati.org

qui ulteriori approfondimenti: 

https://www.ondarossa.info/newsredazione/2018/01/aquila-22-gennaio-ci-riguarda-tutte

https://www.ondarossa.info/tag/processo-aquila

Difendiamo i consultori di Roma e del Lazio

Data di trasmissione

In diretta dal presidio sotto la Regione Lazio per denunciare ancora una volta lo "svuotamento " dei consultori in questa città e in questa Regione. Le compagne chiedono a gran voce lo sblocco del turnover per le lavoratrici e i lavoratori dei consultori e la difesa della qualità dei servizi forniti. In corrispondenza una compagna dell'Assemblea delle Donne dei Consultori

Stupro Napoli: Sorella noi ti crediamo!

Data di trasmissione

Il comunicato di Non una di meno Napoli sul caso di stupro all'interno di una stazione della Circumvesuviana:

Venerdì 5 Aprile, affidandoci a Nostra Signora dell'Autodifesa, ci diamo appuntamento alle ore 17:00 presso la stazione Circumvesuviana di Piazza Garibaldi.
Non lasceremo sola la nostra sorella che, dopo aver subito una gravissima violenza sessuale, si ritrova a subire la violenza mediatica e istituzionale.
Non saremo noi a lasciare i treni, le stazioni vuote e le strade: continueremo ad attraversarle per ribadire che la violenza patriarcale non passerà sui nostri corpi, che sarà il maschio stupratore a non sentirsi più sicuro per le strade!
Noi non vogliamo avere paura!
Invitiamo i/le pendolar@ e chiunque abbia voglia ad unirsi a noi, attraverseremo alcune fermate della linea Napoli- Sorrento.
Un'iniziativa che abbiamo intenzione di riprodurre regolarmente.

Docenti e studenti in piazza, Bussetti al Congresso della famiglia

Data di trasmissione

Nella prima parte della trasmissione presentazione del Vademecum Scuola de Genere. Per un'educazione libera da stereotipi del tavolo Educazione di Non una di meno Bologna. Trovate l'opuscolo al seguente link:

https://scuoladegenere.noblogs.org/files/2019/02/Vademecum_scuola_NUDM…

L'opuscolo verrà presentato anche sabato mattina durante la tre giorni transfemminista organizzata da Non una di meno a Verona per contrastare l'ondata reazionaria portata dal Congresso Mondiale della famiglia organizzato da gruppi integralisti con un'ampia presenza istituzionale in particolare quella del ministro per l'istruzione, l'università e la ricerca Marco Bussetti.

A questo proposito nella seconda parte della trasmissione parliamo con la docente di pedagogia dell'ateneo veronese Chiara Sità che presenta l'appello di docenti, ricercatrici e ricercatori e personale amministrativo che critica con forza i contenuti del Congresso. Qui il testo:

http://www.dsu.univr.it/?ent=iniziativa&id=8428

Ancora su questo argomento, in chiusura di trasmissione, ci colleghiamo con due studenti del Collettivo universitario La Sirena per parlare della partecipazione studentesca alla tre giorni transfemminista.

Cariche e tensione nel palazzo della provincia a Trento

Data di trasmissione

Ieri a Trento cittadine e cittadini sono state caricate e spintonate dalla polizia all'interno del palazzo della provincia dove si stava svolgendo un "incontro aperto alla cittadinanza" dal titolo ''Donne e uomini, solo stereotipi di genere o bellezza delle differenze?".  Incontro chiaramente in linea con i contenuti del congresso della famiglia che si svolgerà la prossima settimana a Verona.

Una compagna ce lo racconta ai microfoni della radio

8 marzo 2019, la mattinata a Roma

Data di trasmissione

Tante le iniziative lanciate da Non una di meno a Roma questa mattina, in vista del corteo indetto nel pomeriggio con partenza da piazza Vittorio alle 17. Di seguito il comunicato di Non una di meno Roma


L’8 marzo sarà sciopero generale femminista. Un grido globale per far sentire il peso di una giornata senza di noi.
Sarà sciopero in tutto il mondo: bloccheremo le città, i luoghi di lavoro, le case.

Ecco gli appuntamenti dell' #8marzo a Roma, invitiamo tutte/i a ad aderire e diffondere l'evento e i materiali per lo #scioperoglobale

📌 Ore 9.00: Ministero della Salute, Lungotevere Ripa, 1

La qualità della salute dipende dalle condizioni di lavoro delle operatrici e operatori socio-sanitari: per l'internalizzazione del personale precario e per un piano di nuove assunzioni nei consultori. Per il diritto alla salute e la libertà di scelta: vogliamo consultori e ospedali laici, aperti e finanziati.
Vogliamo gli obiettori fuori dai consultori e dagli ospedali pubblici! Contro violenza e bullismo, vogliamo educazione sessuale dalle scuole primarie.

📌 Ore 9.30: #NoiScioperiamo all'università La Sapienza.

Passeggiata femminista. La città universitaria si colorerà di fuxia

📌 Ore 14.00: Pratone della Sapienza (città universitaria)

Assemblea e concentramento per andare tutt* insieme al corteo

📌 Ore 10.30: Ministero del Lavoro, Via Molise

Perchè vogliamo un reddito di autodeterminazione per uscire dal ricatto e dalla violenza, un salario minimo europeo e un welfare universale, congedi retribuiti e obbligatori per maternità veramente condivisa.

Contro le discriminazione delle donne nel mercato del lavoro, contro la disparità salariale, perchè vogliamo liberarci da violenze, molestie, discriminazioni sessiste, transomofobiche

📌 Ore 17.00 Corteo: partenza da Piazza Vittorio e arrivo a Piazza Madonna di Loreto

Vogliamo il ritiro immediato del Ddl Pillon su separazione e affido
Vogliamo essere libere di muoverci e di restare contro la violenza razzista e istituzionale della legge Salvini.
Vogliamo un permesso di soggiorno europeo senza condizioni.
Rivendichiamo gli spazi femministi per essere libere e sicure nella nostra città
Vogliamo educazione alle differenze e educazione sessuale nelle scuole e nelle università.
Abbiamo un piano, l’8 marzo noi scioperiamo!
Lo stato di agitazione permanete continua...